Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
30/9/2010
ID 75954Atk
pag 14384

Sesta fase dell’intesa Ford-PSA: sviluppo di diesel Euro6

Parigi, 30 - Come anticipato ieri, Ford e il Gruppo PSA rafforzano la loro partnership tra i motori a gasolio per soddisfare gli obblighi imposti dall’UE sulla riduzione delle emissioni di CO2. Le due società investiranno ciascuna 150 milioni di Euro per lo sviluppo di una nuova famiglia di propulsori diesel già rispettosi della normativa Euro6. A partire dal 2013 equipaggeranno autovetture e veicoli commerciali. Si tratta della sesta fase del cosiddetto “Gemini Project” avviato ormai dieci anni fa e già concretizzatosi nella produzione di 16,5 milioni di motori (potenziale annuale di 3 milioni). Nelle prime cinque fasi del programma Gemini, Ford e PSA hanno investito complessivamente 2 miliardi di Euro. I motori diesel frutto dell’alleanza sono montati su veicoli targati Ford, Peugeot, Citroën, Mazda, Jaguar, Volvo e Land Rover.

30/9/2010
ID 75955Atk
pag 14384

Vigo sarà la base della gamma low cost di PSA

Parigi, 30 - A partire dal 2012 il Gruppo PSA sarà in grado di produrre fino a 500 mila unità nell’impianto galiziano di Vigo. La fabbrica, come spiegato dal Presidente Philippe Varin, sarà la base di una gamma di low cost da distribuire nei Paesi emergenti. Altre sedi produttive della gamma in America Latina e Cina.

30/9/2010
ID 75956Atk
pag 14384

Reithofer Presidente BMW fino al 2016

Monaco, 30 - Il Consiglio di Sorveglianza del Gruppo BMW ha rinnovato il contratto da Presidente a Norbert Reithofer fino al 2016. Il manager tedesco fa parte del Board of Management della società bavarese dal marzo del 2000 ed è il numero uno del Gruppo dal 1° settembre del 2006. Joachim Milberg, ex Presidente ed ora Chairman del Consiglio di Sorveglianza, ha spinto per l’estensione del contratto a Reithofer sottolineando l’importanza di garantire continuità per le sfide future ora che la crisi sembra davvero alle spalle.

30/9/2010
ID 75957Atk
pag 14384

Gamma Fiat è la più “verde” d’Europa

Londra, 30 - Dalle consuete elaborazioni di Jato Dynamics emerge che dopo il primo semestre 2010 quasi il 60% delle nuove auto lanciate in Europa emette mediamente meno di 140 g/km di CO2, un miglioramento del 6,7% rispetto allo stesso periodo del 2009. E tecnologie quali Fiat TwinAir e Ford EcoBoost contribuiranno ad abbassare ancora la media. Il mercato più virtuoso è quello portoghese seguito da Francia e Italia. Tra i marchi, Fiat la più “verde” con 123,5 g/km (500 e Panda su tutte) davanti a Toyota, Peugeot e Citroën.

30/9/2010
ID 75958Atk
pag 14384

Saab stima vendite 2010 a 48 mila unità

Stoccolma, 30 - All’indomani dell’accordo che le consentirà di utilizzare i motori benzina 4 cilindri 1.6 del Gruppo BMW, Saab guarda con maggior fiducia al futuro in pieno accordo con i nuovi proprietari di Spyker. L’Amministratore Delegato Jan Ake Jonsson prevede che le vendite globali di quest’anno si fermeranno a 48 mila esemplari (per la verità le stime precedenti erano migliori), ma è sicuro che già dal 2011 cresceranno a 80 mila unità, circa 20 mila delle quali in America dove Saab conta di recuperare il terreno perduto.

30/9/2010
ID Atk1957
pag 14384
+

Montezemolo premiato per i brillanti risultati Ferrari

Parigi, 30 - Ferrari tira sempre e i suoi brillanti risultati ottenuti anche in periodo di crisi globale sono valsi un importante riconoscimento al suo Presidente Luca di Montezemolo. Automotive News lo ha infatti insignito del 2010 Eurostar Award Superluxury per aver saputo condurre e far crescere il Cavallino Rampante nella sfavorevole congiuntura internazionale. Quelli della Ferrari sono stati i migliori risultati nel panorama automotive, soprattutto alla luce di un margine operativo pari al 13,8% dei ricavi in un anno in cui i margini hanno raggiunto appena la singola cifra a livello globale. “La vera passione di Montezemolo e la mission della Ferrari coincidono da sempre: creare le migliori vetture sportive al mondo”, tra le motivazioni del premio. “Guardiamo al futuro con realistico ottimismo - ha spiegato Montezemolo -, la competizione è importante e stimola. Siamo presenti in 57 mercati mondiali e con l’India, da gennaio, saliremo a 58. In Cina contiamo di aumentare le vendite a 500 unità”.

30/9/2010
ID Atk1958
pag 14384

Fiat riavrà il 5% di Ferrari

Parigi, 30 - Sergio Marchionne ha confermato che Fiat si riprenderà il 5% di Ferrari tornando ad una quota del 90%. L’A.D. ha aggiunto che il 3° trimestre del Gruppo si chiuderà con conti positivi.

30/9/2010
ID Atk1959
pag 14385

Winterkorn ribadisce: VW n. 1 nel 2018

Parigi, 30 - Il Presidente Martin Winterkorn, in odore di riconferma al vertice di Wolfsburg, ha confermato il grande obiettivo della società: diventare il principale produttore auto al mondo entro il 2018 scavalcando Toyota e tenendo a bada General Motors. Per quella data il Gruppo sarà in grado di immatricolare 10 milioni di veicoli, contando ovviamente sul contributo di Porsche (ormai il decimo brand) e sulla neonata alleanza strategica con Suzuki. Il vero nodo cruciale sarà il consolidamento in USA dove sorgerà a breve il primo impianto produttivo a Chattanooga, Tennessee, mentre l’attività motoristica sarà ampliata con una nuova fabbrica in Messico che supporterà Chattanooga e lo storico sito di Puebla. Non sono escluse ulteriori acquisizioni, anche se Winterkorn non ha anticipato nulla in tal senso. Ma il Chairman del Consiglio di Sorveglianza e gran capo del Gruppo, Ferdinand Piech, non ha perso occasione per testimoniare il suo “affetto” verso l’Alfa Romeo. Per il momento non sono previste novità, anche perché l’A.D. del Gruppo Fiat Sergio Marchionne ha sempre smentito tale eventualità, ma il desiderio di Piech di gestire il Biscione rimane intatto.

30/9/2010
ID Atk1960
pag 14385
+

Icona Passat alla settima generazione

Parigi, 30 - Dopo oltre 15 milioni di esemplari venduti in più di 100 mercati mondiali, la Passat si rinnova con la settima generazione sia della berlina che della Variant, in anteprima mondiale al Salone, che esordirà da metà novembre. Il frontale richiama quello della Phaéton, ma è a livello motoristico che VW ha apportato le novità più importanti con l’introduzione dello start/stop e del recupero dell’energia nelle versioni turbodiesel. La gamma si articolerà su ben 10 motorizzazioni con potenze comprese tra 105 e 300 CV (c’è anche la versione a metano di 1,4 litri). Il 1.6 TDI da 105 CV consuma solo 4,2 litri/100 km ed emette appena 109 g/km di CO2. La variante più virtuosa tra i propulsori benzina è la 1.4 TSI BlueMotion da 122 CV con consumi ridotti a 5,8 litri/100 km. Tra le nuove dotazioni spiccano il riconoscimento della stanchezza del guidatore e la frenata d’emergenza City.

30/9/2010
ID Atk1961
pag 14385
+

Seat aggiorna la concept elettrica al 100% IBE

Parigi, 30 - Seat aggiorna il prototipo elettrico IBE già visto a Ginevra. Si tratta di un coupé sportivo supercompatto 2+2 lungo 3,83 metri e alto solo 1,23 equipaggiato con un sistema di trazione completamente elettrico (motore da 102 CV) per la mobilità urbana del futuro.

30/9/2010
ID Atk1962
pag 14385
+

Showcar Audi per i 30 anni della leggenda “quattro”

Parigi, 30 - Audi ha presentato quattro concept, una showcar per festeggiare il 30° anniversario appunto della leggenda quattro, simbolo dei successi anche sportivi del brand. È un’autentica purosangue 2 posti con motore turbo 5 cilindri 2.5 da 408 CV e carrozzeria leggera in alluminio, oltre ovviamente alla trazione integrale permanente quattro. Il colore bianco Col de Turini riporta alla memoria la mitica Sport quattro del 1984. Lunga 4,28 metri, accelera da 0 a 100 orari in 3,9 secondi.

30/9/2010
ID Atk1963
pag 14385
+

Lamborghini ridefinisce le supersportive con Sesto Elemento

Parigi, 30 - Si chiama Sesto Elemento l’attesissima concept che Lamborghini ha esposto in anteprima al Mondial dopo aver catturato l’attenzione degli appassionati con una serie di teaser. Grazie all’utilizzo della fibra di carbonio, la vettura pesa soltanto 999 kg includendo anche lo straordinario motore V10 da 570 CV a 8.000 giri e coppia di 540 Nm a 6.500 giri e la trazione integrale permanente. Con Sesto Elemento (tavola periodica degli elementi nella quale il carbonio è classificato al sesto posto), il marchio ridefinisce le supersportive dei prossimi anni assicurando prestazioni estreme (accelera da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi) e un ineguagliabile piacere di guida. “Tutte le future Lamborghini saranno ispirate dal Sesto Elemento”, ha dichiarato il Presidente, Stephan Winkelmann. Alla base della concept c’è una struttura in fibra di carbonio solida, rigida, sicura e leggera, mentre la cellula è costituita da una monoscocca. Altro materiale utilizzato è il Pyrosic (per i terminali di scarico), composito in vetro a matrice ceramica in grado di tollerare temperature elevatissime fino a 900 gradi. Eccezionale il rapporto peso/potenza (soli 1,75 kg/CV) per una velocità massima di oltre 300 km/h, mentre la trasmissione è la e.gear dai tempi di cambiata rapidissimi.

30/9/2010
ID Atk1964
pag 14386
+

Peugeot: citycar, coupé e SUV nell’HR1

Parigi, 30 - Peugeot celebra a Parigi il suo 200° anniversario, anticipato lo scorso gennaio con il lancio di quella che sarà la sua nuova immagine futura. Inedite tendenze nello stile che erano apparse con il prototipo SR1. I festeggiamenti coincidono tra l’altro con un momento molto favorevole per il marchio che ha realizzato il miglior semestre di sempre a livello di vendite e che ha guadagnato due posizioni in Europa ed una nel mondo. Da oggi al 2012, l’offensiva Peugeot si tramuterà nel lancio di 14 novità di prodotto. In questa prima parte del 2010 la Casa ha già commercializzato il coupé RCZ, la 308 in Russia, il pick-up Hogar in Brasile e la 408 in Cina ed America Latina.

Tra le novità di prodotto in arrivo spicca la 508, esposta in anteprima al Salone. Con la vettura, il Leone rinnova il mito delle sue grandi stradiste garantendo emozioni di guida e la massima versatilità. Esordirà nel 2011 e sarà prodotta a Rennes per il mercato europeo e il resto del mondo e a Wuhan per la Cina (Paese che ne assorbirà un terzo del totale). L’obiettivo della Casa è immatricolarne 200 mila unità l’anno a pieno regime (dal 2012). La 508 emette mediamente 73 g/km di CO2 in meno della progenitrice 407 e sarà dotata della nuova tecnologia motoristica e-HDi e dell’ultima evoluzione dello stop/start. Funzioni che consentiranno una riduzione del 15% nei consumi e nelle emissioni. In futuro sarà equipaggiata con la tecnologia HYbrid4, quella che per la prima volta è montata su 3008.

Quest’ultima esordirà il prossimo anno e rappresenterà la prima diesel-ibrida al mondo. Ha un motore da 200 CV e le quattro ruote motrici, può viaggiare anche nella sola modalità elettrica, consuma solo 3,9 litri/100 km ed emette appena 99 g/km di CO2. Al Mondial è stata presentata anche la iOn, 100% elettrica e con un’autonomia di 150 km. Secondo il Presidente, Philippe Varin, la Cina è destinata a diventare il più importante mercato mondiale per il Gruppo PSA scavalcando anche la Francia. Già quest’anno, la società vi immatricolerà 350 mila esemplari (il doppio rispetto al 2008), ma il vero target è aumentare la quota all’8% entro il 2015/2020 contro l’attuale 3,4%.

Peugeot ha però celato fino all’ultimo un’altra grande anteprima parigina. Si tratta di HR1 (foto), un’esclusiva ed innovativa concept che unisce le doti di una citycar, di un coupé e di uno sport utility. Un prototipo urbano per conquistare i giovani (dovrebbe anticipare la futura 2008). HR1 è un veicolo compatto lungo soltanto 3,69 metri e dispone di due porte ad apertura elettrica ad ali di gabbiano per agevolare l’accesso a bordo dove c’è spazio per due persone più bagagliaio o per quattro passeggeri. Tra guidatore e passeggero anteriore vi è una consolle futurista con la presenza di diodi elettroluminescenti. La sua efficienza tecnologica ed eco-sostenibile è dimostrata dall’inedito gruppo propulsore HYbrid4. Sotto il cofano, un nuovo 3 cilindri benzina 1.2 THP da 110 CV si abbina ad un motore elettrico da 37 CV (il cambio è robotizzato a sei rapporti) con consumi ridotti a 3,5 litri/100 km ed emissioni di CO2 abbattute a 80 g/km.

30/9/2010
ID Atk1965
pag 14386
+

C-X75: concept elettrica Jaguar ad autonomia estesa

Parigi, 30 - Jaguar ha tolto i veli alla bellissima C-X75, una concept elettrica ad autonomia estesa con la quale festeggia degnamente i suoi primi 75 anni di vita. Riprende in parte il design di alcuni modelli del passato come la C-Type del 1950, la D-Type da corsa e l’unico prototipo della XJ13 Le Mans del 1966. Più corta e più bassa delle attuali supercar, la concept si caratterizza per un’affusolata fusoliera centrale circondata da prominenti passaruota.

Si tratta di una supersportiva con telaio in alluminio equipaggiata da quattro motori elettrici, ciascuno dei quali pesa soltanto 50 kg ed eroga 195 CV per una coppia totale combinata incredibile: 1.600 Nm! Adotta il sistema delle quattro ruote motrici e i propulsori elettrici sono alimentati da batterie agli ioni di litio. Può funzionare nella sola modalità a zero emissioni per 110 km con una carica domestica plug-in in sei ore. La C-X75 ricorre inoltre alla tecnologia della turbina a gas. Ognuna delle due micro turbine pesa appena 35 kg e produce 70 kW di potenza ad un regime costante di 80.000 giri/min. Prestazioni da pista: 330 km/h di velocità e 0-100 in 3,4 secondi.

30/9/2010
ID Atk1966
pag 14386
+

Toyota: problema richiami non sta influendo in Europa

Parigi, 30 - Il responsabile di Toyota Europe, Didier Leroy, si è detto molto soddisfatto dell’andamento della Casa nel Vecchio Continente. E i dati lo dimostrano, nonostante i timori che il problema dei mega richiami mondiali potesse ripercuotersi sul trend di vendita e sull’immagine. Leroy ha spiegato che la quota di Toyota Europe in agosto ha raggiunto il 4,8%, migliore rispetto al periodo precedente i richiami, mentre le immatricolazioni 2010 toccheranno quegli 800 mila esemplari che la società prevedeva di vendere, in leggero calo rispetto al bilancio precedente. Ma già dal prossimo anno, la Casa conta di tornare sopra i livelli record, anche se l’obiettivo di 1 milione di unità sarà soddisfatto entro cinque anni. La qualità rimane una priorità per l’azienda nipponica, soprattutto dopo quanto successo con i richiami, così come il rispetto ambientale. E rientra proprio in quest’ultimo ambito la costante offensiva ibrida che si è già concretizzata nella vendita di 2,8 milioni di unità al mondo dal lancio (480 mila negli 8 mesi del 2010, il 65% in più) con la capacità produttiva per le batterie salita a 1,1 milioni. Le ibride consegnate complessivamente in Europa sono state 300 mila, ma Toyota è presente anche nell’elettrico e nell’idrogeno (circolano 120 Rav4). La Casa fa molto affidamento anche sulla nuova Verso S, il più compatto MPV di categoria, in vendita da febbraio.

30/9/2010
ID Atk1967
pag 14387

BMW a 1,4 milioni nel 2010

Parigi, 30 - La fisosofia vincente dell’EfficientDynamics sta alla base della costante crescita del Gruppo BMW in questi primi 8 mesi 2010. Il marchio premium leader al mondo conta di confermarsi al comando anche a fine 2010 grazie ai previsti 1,4 milioni di esemplari immatricolati, il 10% in più rispetto al bilancio 2009. Risultato che sarà soddisfatto alla luce dei dati relativi agli otto mesi, chiusisi con consegne aumentate del 12,5% a 920 mila veicoli. Come ha ricordato Ian Robertson, membro del board e responsabile vendite e marketing, il Gruppo ha tratto giovamento dall’ottimo trend di vendita di alcuni modelli. BMW ha infatti già immatricolato quest’anno 45 mila Serie 7, 65 mila Serie 5 (lanciata a marzo), 70 mila X1 (ben oltre le aspettative) e 100 mila tra X5 e X6. La nuova Serie 5 Touring e la seconda generazione del SAV X3 contribuiranno a sostenere i volumi nei prossimi mesi. In particolare, la nuova X3 è destinata a fare meglio della versione precedente introdotta nel 2004 grazie a dimensioni accresciute che aumentano lo spazio e la comodità a bordo e ad una gamma motoristica ancor più efficiente. Il 4 cilindri turbodiesel 2.0 da 184 CV, ad esempio, consuma solo 5,6 litri/100 km ed emette appena 149 g/km di CO2. La nuova X3 ha lasciato la sua sede produttiva iniziale (Magna Steyr a Graz) per essere ora ospitata nella culla mondiale dei suoi Sports Activity Vehicle: Spartanburg, Sud Carolina.

30/9/2010
ID Atk1968
pag 14387

Mercedes prepara offensiva di prodotto

Parigi, 30 - Dieter Zetsche incassa con estrema soddisfazione i buoni risultati commerciali del Gruppo Mercedes. Il Presidente ha ricordato che già ad agosto le vendite avevano registrato un incremento a doppia cifra e anticipato che quelle di settembre stanno seguendo lo stesso trend. L’obiettivo a medio-lungo termine (intorno al 2015) è innalzare le immatricolazioni globali a circa 1,5 milioni di esemplari. Ma già dal prossimo anno si concretizzerà un'autentica offensiva di prodotto che si articolerà sul lancio della nuova SLK, della nuova generazione della Classe M, della totalmente rinnovata Classe B e del restyling della Classe C. Il rinnovamento della gamma andrà di pari passo con la riduzione delle emissioni di CO2. Secondo Zetsche scenderanno mediamente a 140 g/km nel 2012, pari ad un miglioramento del 40% rispetto ai dati del 1995.

30/9/2010
ID Atk1969
pag 14387

Maserati: cresciuti i ricavi semestrali

Parigi, 30 - Maserati ha incrementato del 33,2% i ricavi semestrali a 301 milioni di Euro, con vendite salite del 24,8% a 2.902 unità grazie all’ottimo trend di Quattroporte e GranCabrio. Le consegne sono state sostenute dal boom in Cina, USA e GB.

30/9/2010
ID Atk1970
pag 14387

Opel spera di tornare al profitto il prossimo anno

Parigi, 30 - Il Presidente della Opel, Nick Reilly, è ottimista sul rilancio del marchio. Spera di realizzare profitti già nel 2011 e di toccare un margine del 4-5% sul fatturato nel 2012, più probabilmente nel 2013. Opel lancerà un nuovo mini veicolo nel 2012 e la Ampera elettrica nel 2011. La quota europea è in crescita grazie ai buoni risultati di modelli quali Insignia (250 mila ordini dal lancio), Meriva (70 mila) e Astra (200 mila). La ripresa passerà anche attraverso la nuova Astra Sports Tourer.

30/9/2010
ID 75953Atk
pag 14387

Le 41 candidate al premio Auto Europa 2011 by Uiga

Firenze, 30 - Sono 41 le auto candidate a conquistare il 25° premio Auto Europa 2011 organizzato dall’Uiga. La vincitrice sarà eletta il 16 ottobre in occasione del weekend Viva l’Auto di Firenze. Di seguito le vetture selezionate. Abarth 500 C; Alfa Romeo Giulietta; Audi A5 Sportback, A8 e A7 Sportback; BMW Serie 5 e X1; Citroën C3 e DS3; Dacia Duster; DR1 e DR2; Ferrari 458 Italia; Fiat Punto Evo; Ford S-Max e Galaxy; Hyundai ix35; Jaguar XJ; Kia Venga e Sportage; Land Rover Discovery 4; Maserati GranCabrio; Mercedes Classe E Cabrio e SLS-AMG; Nissan Navara e Pathfinder; Opel Astra e Meriva; Peugeot 5008 e RCZ; Porsche Cayenne; Renault Wind e Mégane CC; Seat Ibiza ST ed Exeo ST; Skoda Yeti e Superb Wagon; Toyota Auris; VW Touareg; Volvo S60.

30/9/2010
ID 75952Atk
pag 14387

Mark Hall nuovo Direttore Marketing di Hyundai Europe

Offenbach, 30 - Mark Hall è il nuovo Direttore Marketing di Hyundai Europe e lavorerà presso il quartier generale tedesco della Casa coreana, a Offenbach. Hall sbarca in Hyundai Europe in un momento molto favorevole per l’azienda che negli 8 mesi è cresciuta del 5,6% in un mercato in calo del 3%.

30/9/2010
ID Atk1971
pag 36
+

Tante novità su tutta la gamma Iveco

Milano, 30 - Anzitutto arriva il Daily elettrico. La particolarità è che è equipaggiato con batterie al sodio-nichel-cloro con una tensione nominale di 278 V. Disponibile con due MTT: 3,5 e 5 t, può essere equipaggiato con 2, 3 o 4 batterie. I motori sono da 30 e 40 kW nominali (60 e 80 kW di picco). L’autonomia va da 90 a 130 km a seconda dell’uso. Disponibili anche versioni per trasporto persone.

Per EuroCargo troviamo un Ibrido medio da 12 t di MTT, che utilizza un quattro cilindri Tector EEV (più pulito di Euro 5) da 132 kW con un motore elettrico da 44 kW. Nella pratica visto l’andamento opposto delle curve di coppia si può dire che in partenza e in spunto è come disporre di un Diesel da circa 280 CV. Ne esiste una versione da 7,5 t che utilizza il Tector da 118 kW. Interessantissimo l’EcoStralis che Iveco scrive con la E di Euro ovvero EuroCOSTRALIS sottolineando i risparmi possibili. Il veicolo è ottimizzato nell’aerodinamica e nella catena cinematica, si presenta con la gamma di cabine complete AD, AT e AS e tre motori Cursor 10 da 420 e 460 CV e un Cursor 13 da 500. Secondo noi la combinazione ottimale è quella esposta all’IAA: 420 con cabina AT. Secondo prove effettuate dal TÜV vi è un vantaggio sui consumi di oltre il 7%. (Il veicolo è quello in foto).

Arriva il prototipo Glider: aerodinamico e con una serie di soluzione tecnologiche per abbattere consumi e inquinamento, tra queste troviamo il KERS mutuato dalla Formula 1. Vi e poi una macchina termodinamica (a ciclo Rankine) che recupera circa il 10% dell’energia dai gas di scarico. Novità all’esterno il primo Carry-Over (come si dice in gergo) cinese, destinato a mercati extra europei, il leoncino (dal vecchio OM). MTT da 3,5 a 7,5 t, due cabine (corta e lunga), motori da 116 a 140 CV arriva già allestito con cassone in lamiera, proprio come una volta.

30/9/2010
ID Atk1972
pag 36

Arriva anche il Fiat Fiorino/Qubo da 95 CV

Milano, 30 - Tra le molte novità del Gruppo, passate un po’ in sordina per via del “Doblò of the Year”, ecco il Fiorino rinnovato nella gamma (esteticamente è identico), qualche accessorio in più, come il Tom Tom (di cui abbiamo già accennato), ma soprattutto il Multijet 1.3 da 95 Cv e 200 Nm di coppia, che risolvono quei problemi di “sottomotorizzazione” del veicolo alla sua presentazione soprattutto se si è sul Qubo (immatricolabile N1) in 5 o sul Fiorino a pieno carico, magari con una scala sul tetto.

30/9/2010
ID Atk1973
pag 36

IAA: un successo senza dubbio, ma con molte illustri assenze

Milano, 30 - Nonostante il successo ormai certo, di cui cercheremo di analizzare i dati la prossima settimana, vi sono state alcune vistose assenze: da Hyundai a Toyota passando per i marchi minori coreani che su qualche mercato sono presenti in Europa anche con commerciali. Del tutto assenti (a parte Ford e VW) i Pick Up e gli Off Road utilizzati per lavoro, molti i buchi tra i costruttori piccoli e medi di allestimenti superspecialistici. Insomma bene, ma con riserva, aspettiamo i numeri.

30/9/2010
ID Atk1974
pag 36

Renault Trucks incassa prestigioso riconoscimento

Milano, 30 - Per Renault Trucks (oltre al Master) arrivano novità concentrate sui consumi. Non prodotti ma servizi: addestramento degli autisti. Forte del fatto di essere arrivata prima tra 7 marche in un confronto della ditta tedesca di Joachim Fehrenkötter (con veicoli omologhi), durato ben tre anni sulla percorrenza di circa 400.000 km per veicolo, si colloca come benchmark del mercato sui consumi in uso reale, grazie a due aspetti: i veicoli prima di tutto, ma subito dopo la continua e accurata formazione del personale e il suo monitoraggio continuo.

Mostra altre 1.