Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
24/5/2011
ID 78709Atk
pag 14986

Joint venture FAW-VW potrebbe produrre la Q3 a Guangzhou

Pechino, 24 - Secondo il Beijing News, la consolidata joint venture tra First Auto Works e il Gruppo Volkswagen potrebbe avviare l’assemblaggio della nuova Audi Q3 nello stabilimento di Foshan, provincia di Guangzhou. La fabbrica è specializzata nella produzione di modelli della Casa di Ingolstadt.

Ultime 10 news suVolkswagen
2014-11-19Gruppo VW: capacità cinese ad oltre 4 milioni di unità Guangzhou, 19 - Il Gruppo Volkswagen conta di incrementare la capacità produttiva in Cina (attra... Guangzhou, 19 - Il Gruppo Volkswagen conta di incrementare la capacità produttiva in Cina (attraverso le sue consolidate joint venture locali con First Auto Works e Shanghai Automotive) ad oltre 4 milioni di esemplari l’anno prima di quanto programmato originariamente (2018). Lo ha annunciato il responsabile delle attività locali della Casa tedesca, Jochem Heizmann, in una conferenza organizzata alla vigilia del Salone di Guangzhou. Alla fine dello scorso anno, la capacità del Gruppo è stata pari a 3,1 milioni di veicoli. Heizmann ha sottolineato come negli ultimi mesi le vendite Volkswagen nel Paese della Grande Muraglia abbiano accusato un rallentamento per l’impossibilità di soddisfare (a livello produttivo) l’elevata domanda. Da qui la decisione di rafforzare il numero di stabilimenti presenti nel mercato. Il Gruppo sta per inaugurare un impianto a Changshu e ha già iniziato i lavori per un altro stabilimento a Qingdao. Heizmann, che ha confermato la vendita di 3,6 milioni di esemplari in Cina a fine anno (pari ad una crescita del 10%, tasso inferiore rispetto al +16% registrato nel 2013), ha infine smentito le indiscrezioni su uno stallo nelle trattative che dovrebbe portare il Gruppo VW ad aumentare la quota in Faw dall’attuale 40% intorno al 50%. L’offensiva Volkswagen in Cina passerà attraverso investimenti da oltre 18 miliardi di Euro entro il 2018 e anche attraverso la graduale introduzione di venti modelli eco-sostenibili, suddivisi tra elettrici e ibridi plug-in.
Ultime 10 news suAuto
Ultime 10 news suProduzione
2014-11-19Gruppo VW: capacità cinese ad oltre 4 milioni di unità Guangzhou, 19 - Il Gruppo Volkswagen conta di incrementare la capacità produttiva in Cina (attra... Guangzhou, 19 - Il Gruppo Volkswagen conta di incrementare la capacità produttiva in Cina (attraverso le sue consolidate joint venture locali con First Auto Works e Shanghai Automotive) ad oltre 4 milioni di esemplari l’anno prima di quanto programmato originariamente (2018). Lo ha annunciato il responsabile delle attività locali della Casa tedesca, Jochem Heizmann, in una conferenza organizzata alla vigilia del Salone di Guangzhou. Alla fine dello scorso anno, la capacità del Gruppo è stata pari a 3,1 milioni di veicoli. Heizmann ha sottolineato come negli ultimi mesi le vendite Volkswagen nel Paese della Grande Muraglia abbiano accusato un rallentamento per l’impossibilità di soddisfare (a livello produttivo) l’elevata domanda. Da qui la decisione di rafforzare il numero di stabilimenti presenti nel mercato. Il Gruppo sta per inaugurare un impianto a Changshu e ha già iniziato i lavori per un altro stabilimento a Qingdao. Heizmann, che ha confermato la vendita di 3,6 milioni di esemplari in Cina a fine anno (pari ad una crescita del 10%, tasso inferiore rispetto al +16% registrato nel 2013), ha infine smentito le indiscrezioni su uno stallo nelle trattative che dovrebbe portare il Gruppo VW ad aumentare la quota in Faw dall’attuale 40% intorno al 50%. L’offensiva Volkswagen in Cina passerà attraverso investimenti da oltre 18 miliardi di Euro entro il 2018 e anche attraverso la graduale introduzione di venti modelli eco-sostenibili, suddivisi tra elettrici e ibridi plug-in.