Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
venerdì 12/9
ID 93480Atk
pag 17936

Ferrari approva un semestre record

Maranello, 12 - Sotto la Presidenza di Luca di Montezemolo, ultimo atto prima di lasciare spazio a Sergio Marchionne dal 13 ottobre, il CdA Ferrari ha approvato i dati di chiusura del primo semestre. E si tratta di risultati record. Il giro d’affari è cresciuto del 14,5% a 1,348 miliardi di Euro, l’utile della gestione ordinaria ha segnato un incremento del 5,2% a 185 milioni e l’utile netto è salito di quasi il 10% a 127,6 milioni di Euro. Valori da primato per la posizione finanziaria netta con 1,594 miliardi e per il flusso di cassa netto, pari a 236 milioni. Per quanto riguarda le immatricolazioni, invece, c’è stata una flessione del 3,6% a 3.631 unità, ma va considerata l’uscita di scena produttiva della California e le consegne della California T iniziate da poco. Il 2014 si chiuderà con un +5%.

giovedì 11/9
ID 93461Atk
pag 17932

Marchionne: inconcepibile una Ferrari “americana”

Maranello, 11 - In risposta ad alcune indiscrezioni dei giorni scorsi (alimentate dal Corriere della Sera con parole che avrebbe pronunciato Montezemolo), il nuovo Presidente della Ferrari, Sergio Marchionne (lo sarà ufficialmente dal 13 ottobre), ha definito “oscena e inconcepibile” l’idea di un Cavallino Rampante “americano”. Ma non è stata certo questa la sola importante dichiarazione dell’Amministratore Delegato di Fiat Chrysler Automobiles in occasione della conferenza stampa di ieri organizzata insieme a Luca di Montezemolo che ha sancito l’addio di quest’ultimo dopo 23 anni di Presidenza a Maranello. Sempre in tema di Ferrari, Marchionne ha precisato che non sono a rischio i ruoli di A.D. di Amedeo Felisa e del team principal della Scuderia di F1, Marco Mattiacci, e che nel futuro della Casa non ci sarà spazio per un SUV. “Non c’è la minima intenzione di integrare la Ferrari nelle operazioni di FCA e anzi sarà prioritario proteggere la sua integrità per non mettere mai in discussione l’indipendenza operativa e strategica”, ha aggiunto. Detto che non c’è alcuna intenzione di abbandonare la F1 (“Ma il ritorno alla vittoria sarà prioritario e non negoziabile”), il manager italo-canadese (che prevede per se stesso un impegno duraturo in Ferrari) ha annunciato che il 24 giugno del 2015 rinascerà definitivamente l’Alfa Romeo. Data non casuale visto che corrisponde al giorno della fondazione (nel 1910) come Anonima Lombarda Fabbrica Automobili.
Dal canto suo, Montezemolo ha ricordato quanto sia magnifico il clima all’interno dell’azienda e che sono già nel cassetto grandi progetti per il futuro della Ferrari. Dopo aver ammesso di aver pensato di chiudere la sua avventura a Maranello alla fine del 2015 (“È però giusto che la fase nuova la apra l’Amministratore Delegato del Gruppo”), Montezemolo (per lui una buonuscita da 27 milioni) ha minimizzato le recenti incomprensioni con lo stesso Marchionne (ma le risate e le battute tra i due durante la conferenza sono parse recitate ad hoc per l’opinione pubblica) e ha ricordato i momenti e le figure chiave dei trascorsi in Ferrari, soprattutto quando fu chiamato nel 1973 a risollevare le sorti in F1.

mercoledì 10/9
ID 93441Atk
pag 17928
+

Ferrari: Montezemolo lascia, Marchionne nuovo Presidente

Maranello, 10 - Nel faccia a faccia di ieri nella sala presidenziale Ferrari di Maranello si è consumato il definitivo strappo tra Luca di Montezemolo e Sergio Marchionne dopo le dichiarazioni di quest’ultimo che avevano di fatto esautorato il numero uno del Cavallino Rampante. Montezemolo ha dunque deciso di lasciare, su sua richiesta, la guida della Ferrari dopo 23 anni di risultati eccellenti sia in termini sportivi (anche se a Maranello si rincorre il titolo di F1 ormai da sei anni, da qui l’irritazione di Marchionne) sia in termini finanziari. Il cambio della guardia con Marchionne avverrà il 13 ottobre, nel giorno in cui culmineranno i festeggiamenti Ferrari per i 60 anni in America e soprattutto nel giorno in cui è previsto lo sbarco a Wall Street della neonata Fiat Chrysler Automobiles.
“La Ferrari - ha dichiarato Montezemolo, ringraziato dallo stesso Marchionne e dalla famiglia Agnelli - avrà un ruolo importante all’interno di FCA nella prossima quotazione a Wall Street e si aprirà dunque una fase nuova e diversa che credo sia giusto debba essere guidata dall’Amministratore Delegato del Gruppo. Finisce un’epoca e ho quindi deciso di lasciare la Presidenza dopo quasi 23 anni meravigliosi e indimenticabili, dopo quelli passati a fianco di Enzo Ferrari negli anni settanta”.
Dopo aver ringraziato le donne e gli uomini della Casa, i partner tecnici e commerciali, i dealer e i tifosi, Montezemolo ha chiuso con un augurio agli azionisti e in particolare a Piero Ferrari. Per le 14 è stata indetta una conferenza stampa di Montezemolo e Marchionne presso il Museo Ferrari a Maranello.

martedì 9/9
ID 93416Atk
pag 17926
+

La prima FF con CarPlay di Apple è italiana

Maranello, 9 - La prima Ferrari FF V12 con il sistema CarPlay by Apple è di un cliente italiano. Le consegne sono iniziate in questi giorni e stanno raggiungendo varie destinazioni. In Europa sono dirette in Germania, Gran Bretagna, Francia e Svizzera, mentre altri esemplari sono in viaggio verso Stati Uniti e Giappone. L’innovativa tecnologia Apple integrata rappresenta il sistema più semplice, sicuro e divertente per usare il proprio iPhone a bordo. CarPlay consente un utilizzo intuitivo per effettuare chiamate, usare le mappe, ascoltare la musica e accedere ai messaggi con una parola o un tocco del display centrale.

giovedì 4/9
ID 93346Atk
pag 17913

La leggenda Ferrari nelle pagine della Gazzetta a cura di Zapelloni

Milano, 4 - Dai trionfi di Ascari al carisma di Lauda, dai record di Schumacher alle epiche 24 Ore di Le Mans. Tutto questo ed altro ancora nel volume “La leggenda Ferrari nelle pagine de La Gazzetta dello Sport” a cura del vice Direttore della “rosa”, Umberto Zapelloni. La prefazione è di Luca di Montezemolo.

martedì 2/9
ID 93302Atk
pag 17905

Enzo Ferrari in parole sue raccontato da Pino Allievi

Milano, 2 - “Il secondo è il primo dei perdenti, Enzo Ferrari in parole sue”. È il libro di Pino Allievi, da sempre ai motori della Gazzetta dello Sport, con prefazione di Piero Ferrari. Un ritratto vivido e in parte inedito del pensiero del celebre costruttore attraverso gli incontri con personaggi della nostra storia antica e recente.

30/7
ID 93169Atk
pag 17883
+

Una 250 Testa Rossa alla passerella Ferrari

Maranello, 30 - Sorpresa ieri per i dipendenti Ferrari che all’ingresso del ristorante aziendale hanno trovato esposta una preziosa 250 Testa Rossa del 1958, il cui restauro è appena stato completato dal personale di Ferrari Classiche. La vettura, il cui valore è stimato tra i 20 e i 25 milioni di dollari e che ha vissuto la sua carriera agonistica interamente in Sud America, volerà ora a Pebble Beach per partecipare al Concorso di Eleganza che si terrà a metà agosto.

24/7
ID 93078Atk
pag 17867
+

Montezemolo visita il Centro Estivo Ferrari

Maranello, 24 - Il Presidente Luca di Montezemolo, accompagnato dal collaudatore della Scuderia Marc Gené, ha visitato il Centro Estivo Ferrari dove ha salutato 650 bambini che hanno cantato e ballato in onore degli ospiti. I Centri Estivi del Cavallino hanno compiuto 5 anni registrando un crescente successo, testimoniato dal numero degli iscritti che era di soli 100 bambini nel 2010. Ogni giorno i dipendenti dell’azienda, da mattina a sera, possono affidare gratuitamente i loro figli dai 3 ai 14 anni a 80 educatori professionisti. “Questa è un’iniziativa cui tengo particolarmente - ha dichiarato Montezemolo - e rappresenta uno straordinario esempio di welfare aziendale e di virtuosa collaborazione con le istituzioni locali. Tutte le persone coinvolte nell’organizzazione hanno fatto un lavoro grandioso”. Il Presidente ha lasciato il Centro dopo aver ringraziato il Sindaco e il Parroco di Maranello.

18/7
ID 92990Atk
pag 17850
+

Ferrari lancia California T in Corea

Maranello, 18 - Attraverso la locale Forza Motors Korea, Ferrari ha presentato la California T nell’area di Gangnam di Seul di fronte ad oltre 400 ospiti tra clienti, celebrità coreane e giornalisti. Gran cerimonieri dell’evento Giuseppe Cattaneo, Amministratore Delegato di Ferrari Far East, e Jeff Yeon, famoso attore e anche pilota del Ferrari Challenge.

10/7
ID 92868Atk
pag 17827
+

Ferrari conta di crescere del 40% in Spagna

Madrid, 10 - Anche la Ferrari trarrà giovamento dalla decisa ripresa del mercato spagnolo, ripresa favorita ormai da mesi dal continuo rinnovo degli incentivi da parte del Governo. Il direttore vendite della Casa in Spagna, Federico Pastorelli, ha infatti anticipato a Cinco Dias l’obiettivo 2014 di incrementare i volumi del 40% rispetto all’anno passato per un totale di 70 esemplari. Siamo ancora lontani dalle 129 unità toccate nel 2007, appena prima della crisi, ma la Ferrari conta di riavvicinare quei livelli nei prossimi anni.

9/7
ID 92844Atk
pag 17823

Jorge Lorenzo in visita alla Ferrari

Maranello, 9 - Il pilota del team Yamaha di MotoGP, Jorge Lorenzo, ha visitato le strutture di Maranello della Ferrari. Lo spagnolo è stato prima accompagnato in Atelier per ammirare LaFerrari e California T, si è poi recato presso le linee di montaggio dove nascono le Ferrari a 8 e 12 cilindri e si è infine spostato sulla pista di Fiorano dove ha incontrato Fernando Alonso e Marc Gené.

7/7
ID 92779Atk
pag 17815

La Ferrari ricorda Giorgio Faletti

Maranello, 7 - La Ferrari omaggia la memoria di Giorgio Faletti, scomparso nei giorni scorsi. Tra il poliedrico artista, grande appassionato di motori e pilota dilettante, e il Presidente Montezemolo si era instaurato un rapporto di stima reciproca.

4/7
ID 92768Atk
pag 17810
+

George Lucas e Samuel L. Jackson: visita “stellare” alla Ferrari

Maranello, 4 - In occasione di un breve viaggio in Italia, il regista George Lucas (creatore della saga di Guerre Stellari) e l’attore Samuel L. Jackson hanno visitato le aree produttive della Ferrari e incontrato il Presidente, Luca di Montezemolo. I due artisti USA hanno confessato di essere da sempre affascinati dalla sportività, dall’eccellenza e dall’innovazione del Cavallino.

30/6
ID 92685Atk
pag 17793

Ferrari celebra 15 milioni di fans su Facebook

Maranello, 30 - Nei giorni scorsi Ferrari ha raggiunto il prestigioso traguardo dei 15 milioni di fans su Facebook. L’evento è stato festeggiato con un regalo speciale, un video celebrativo molto particolare riguardante un giro esclusivo della pista di Fiorano a bordo de LaFerrari. Il profilo Facebook del Cavallino è apprezzato da appassionati del mondo intero.

30/6
ID 92672Atk
pag 17795
+

Ferrari: Montezemolo inaugura filiale di Monaco

Maranello, 30 - Il Presidente Luca di Montezemolo ha inaugurato la nuova filiale Ferrari di Monaco di Baviera di fronte a circa 500 ospiti esclusivi. La struttura, ribattezzata Autohaus Saggio, testimonia ancora una volta il forte legame tra il Cavallino Rampante e la Germania, da sempre mercato chiave per la Casa con molti clienti e collezionisti, alcuni dei quali presenti alla cerimonia di apertura di una dealership che è tra le più grandi al mondo e che è dotata dei più elevati standard di architettura e tecnologia. Esposta tutta la gamma, tra cui la nuova nata California T. L’occasione è stata ideale per lanciare, da parte di Montezemolo, un altro sentito messaggio di incoraggiamento a Michael Schumacher per la sua ripresa.

27/6
ID 92653Atk
pag 17790
+

Ferrari: anche le F1 ad affiancare le new entry a Goodwood

Goodwood, 27 - Ferrari a tutto campo al Festival della Velocità di Goodwood. Gli appassionati possono ammirare da vicino le new entry più recenti rappresentate dalla 8 cilindri turbo California T, dalla 458 Speciale con il V8 aspirato appena nominato Best Performance Engine e dalla F12berlinetta. Oltre alle vetture stradali, spazio anche ai piloti e alle monoposto della Scuderia di F1. De La Rosa guiderà la F60 sulla Hillclimb e Raikkonen festeggerà il 50° anniversario del titolo iridato di John Surtees.

24/6
ID 92597Atk
pag 17777
+

F12 TRS: una one off Ferrari alla Cavalcade 2014

Maranello, 24 - L’edizione 2014 della Ferrari Cavalcade, sbarcata in Sicilia, ha segnato l’esordio di una nuova one off del Cavallino Rampante. Si tratta della F12 TRS, basata sulla F12berlinetta e sviluppata su richiesta del cliente come barchetta sportiva estrema a due posti secchi e senza copertura dell’abitacolo. Ma la vera ispirazione iniziale per la realizzazione della one off è stata la 250 Testa Rossa del 1957 (da qui la sigla TRS), della quale il centro stile guidato da Flavio Manzoni ha interpretato lo spirito in chiave moderna e innovativa. la F12 TRS conserva le stesse super prestazioni della F12berlinetta, tra cui le accelerazioni da 0 a 100 e 200 orari che si completano rispettivamente in 3,1 e 8,5 secondi grazie alla spinta del motore V12 di 6,262 litri da 740 CV e 690 Nm di coppia.
Il parabrezza è basso e avvolgente, il disegno del posteriore reinterpreta il tema della coda tronca con motivo grafico a “T” ed è in parte influenzato dalla conformazione dell’abitacolo con due carenature che scendono dietro i poggiatesta fondendosi nello spoiler posteriore. A bordo, sono stati tolti dispositivi non essenziali alla guida, tra cui climatizzazione, cassetto passeggero, bocchette centrali, impianto audio, alzacristalli e i vani portaoggetti. Largo utilizzo di materiali quali carbonio opaco, pelle e Alcantara e disponibilità di un’unica tinta di carrozzeria che si ispira al tradizionale Rosso Corsa. Le caratteristiche testate rosse del V12, infine, sono visibili sotto una finestra nel cofano, concetto ispirato sia alle Ferrari Sport degli anni cinquanta a motore anteriore sia alle più recenti berlinette a motore centrale.

19/6
ID 92557Atk
pag 17767
+

Ferrari ha inaugurato il Tailor Made a Shanghai

Shanghai, 19 - Ferrari ha inaugurato ieri a Shanghai il suo primo Tailor Made dell’Asia/Pacifico, il centro dedicato ai clienti che desiderano una definizione a livello sartoriale della propria vettura. Nell’anno cinese del Cavallo, Ferrari ha creato due speciali configurazioni Tailor Made: una F12berlinetta (Polo) e una FF (Dressage). In sostanza, due modelli ispirati a due nobili sport equestri, interpretati dai designer del Centro Stile Ferrari attraverso i temi di eleganza, passione e velocità.

18/6
ID 92539Atk
pag 17763
+

Al via in Sicilia l’edizione 2014 della Ferrari Cavalcade

Maranello, 18 - Da oggi a domenica oltre 90 Ferrari guidate da clienti di 27 nazionalità diverse parteciperanno all’edizione 2014 della Ferrari Cavalcade che consente ai consumatori del Cavallino Rampante di tutto il mondo di esplorare alcuni dei siti più celebri della Penisola esaltando l’eccellenza italiana nell’arte, nella storia, nella gastronomia e nelle peculiarità del territorio. Dopo Emilia Romagna e Toscana, la Ferrari Cavalcade approda ora in Sicilia. Previste tre tappe. La prima parte da Siracusa con passaggi a Taormina e Catania e la scalata sull’Etna, la seconda arriverà alla Valle dei Templi di Agrigento e la terza si muoverà sulle tracce del Barocco Siciliano.

12/6
ID 92455Atk
pag 17747

Ferrari: tornano i campus estivi per i figli dei dipendenti

Maranello, 12 - Ferrari conferma anche per quest’anno il progetto Formula Estate Junior, centro estivo gratuito dedicato ai figli dei dipendenti. In programma due fasi, una già iniziata che terminerà il 1° agosto e l’altra dal 26 agosto al 12 settembre. Il Campus Ferrari accoglie i bambini e i ragazzi dai 3 ai 14 anni (630 nel 2013) in quattro strutture dislocate tra Maranello e Modena.

30/5
ID 92278Atk
pag 17714
+

Alla F12berlinetta il premio Adi Compasso d’oro per il design

Maranello, 30 - Flavio Manzoni, Senior Vice President del Design Ferrari, ha ricevuto dagli organizzatori dell’Adi il premio Compasso d’Oro, tra i riconoscimenti più antichi e prestigiosi al mondo nel campo del design, assegnato alla F12berlinetta. La stradale dalle migliori prestazioni mai costruita da Ferrari è stata scelta per il perfetto abbinamento tra tecnologia e stile.

28/5
ID 92219Atk
pag 17707
+

Ferrari attraverso le città dei Re in Indonesia

Maranello, 28 - Ferrari Jakarta e Ferrari Owners Club Indonesia hanno organizzato il Ferrari Java Rally che ha portato 52 esemplari del Cavallino Rampante ad attraversare per tre giorni le città dei Re in Indonesia (Solo e Yogyakarta dell’isola di Java). L’evento speciale è servito anche a compattare i membri del club favorendo l’amicizia tra i proprietari delle Ferrari di tutto il Paese e non solo della capitale Jakarta. Un’esperienza accattivante, impreziosita dalla visita a due famosi templi locali.

27/5
ID 92196Atk
pag 17702

Alonso starter d’eccezione a Le Mans

Maranello, 27 - Fernando Alonso come l’Avv. Gianni Agnelli nel 1968 e come il Presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, nel 2009. Il campione asturiano del Cavallino è stato infatti chiamato al ruolo di starter d’eccezione della 82esima edizione della 24 Ore di Le Mans, in programma il 14 e 15 giugno sul mitico circuito della Sarthe.

26/5
ID 92179Atk
pag 17698
+

Ferrari festeggia dieci anni in Russia

Maranello, 26 - Tre giornate di festa organizzate dalla Ferrari a Mosca per celebrare il 10° an­niversario della presenza del Ca­vallino Rampante in Rus­sia. Un mercato, quello rus­so, nuovo per Fer­rari, ma il numero dei collezionisti è in au­mento. A giugno, sul circuito di Mosca, si terrà un cor­so di guida.

26/5
ID Atk4606
pag 17698
+

California T: anima da vera granturismo

Borgo La Bagnaia (SI) - Piace per le sue prestazioni, per il comfort a bordo, per la straordinaria versatilità, per l’attenzione ai dettagli e per il suo design sportivo ed elegante, ma soprattutto perché tutto questo sta in poco più di 4,5 metri di lunghezza. E naturalmente porta il Cavallino Rampante sulla calandra. La Ferrari California è il modello che più di ogni altro ha saputo attrarre nuovi clienti a Maranello: il 70% degli acquirenti sono new comers. Ma l’evoluzione motoristica e tecnologica è incessante e dopo quattro anni abbondanti di onorata carriera e un upgrade di potenza nel 2012 (+30 CV), è arrivato il momento di rinnovare la splendida coupé-cabriolet, senza però tradirne l’anima da vera granturismo.
Migliorata in ogni aspetto, la nuova California T ha colto nel segno: più bella, potente e dinamica, mantiene le straordinarie doti di eleganza, sportività, versatilità e comfort. Tutto parte dal motore turbo, come rivela la “T” che si aggiunge al nome: sempre V8 ad albero piatto, ma di 3.855 cc sovralimentato completamente ripensato al posto del 4.3 aspirato. Risultato: 70 CV in più e 145 CV/litro di potenza specifica, coppia aumentata del 45% a 755 Nm e consumi ridotti del 15%, ma soprattutto un’erogazione straordinaria a tutti i regimi grazie al Variable Boost Management per ottenere una curva di coppia specifica per ogni rapporto del cambio.
Il nuovo motore offre tutti i vantaggi del turbo senza i nei della sovralimentazione: sound pieno e caratteristico, turbo lag praticamente inesistente, erogazione di coppia piena e costante (755 Nm da 2.750 a 5.000 giri in settima) e regime massimo di rotazione a 7.500 giri/min. Il propulsore più compatto e basso permette di abbassare il baricentro di 10 millimetri a tutto vantaggio di una maneggevolezza straordinaria. Il resto lo fanno lo sterzo più diretto, l’elettronica completamente nuova, il cambio più veloce e reattivo, le sospensioni magnetereologiche di terza generazione con molle irrigidite del 12%, nuovi freni e pneumatici specifici.
Una volta presa la mano con lo sterzo leggero, le sensazioni di guida sono esaltanti. Nelle curve sulle colline senesi non si può spingere al limite, ma il feeling è di pieno controllo. I 560 CV sono pronti a scatenare l’inferno alla minima pressione del pedale del gas. La precisione di inserimento è fuori dal comune, così come la fedeltà alla traiettoria impostata a patto di non eccedere con l’acceleratore. Sul misto si apprezza il comfort di marcia e la stabilità di cassa: impeccabili.
Oltre al cuore pulsante, la California T è stata completamente rinnovata sia fuori che dentro. L’unico componente invariato è il tetto rigido ripiegabile. Dovendo mantenere la tanto apprezzata compattezza della vettura, ogni modifica al tetto avrebbe influito sulle dimensioni. Migliorata l’abitabilità posteriore, la strumentazione di bordo con il display circolare Turbo Per­formance Engineering al centro della plancia a caratterizzare la nuova nata di Maranello. Esternamente cambia tutto: nuovo l’estrattore posteriore, il baule, i gruppi ottici, gli scarichi ritornano orizzontali, la fiancata incorpora uno sfiato nella linea tipo pontoon in stile 250 Testa Rossa, gli sfiati sul cofano sostituiscono la presa d’aria, il paraurti è di nuovo disegno con la griglia del radiatore e le prese d’aria laterali più generosi.
Soltanto il prezzo è praticamente invariato: 189.700 Euro. La California T sarà disponibile dal prossimo giugno.

Mostra altre 25.