Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
giovedì 30/10
ID 94213Atk
pag 18072
+

Audi celebra 20 anni di A4 a Ingolstadt

Ingolstadt, 30 - Audi festeggia 20 anni di produzione della A4 nel suo stabilimento centrale di Ingolstadt. Dal 1994 ad oggi, la vettura (giunta alla quarta generazione e lanciata come erede della serie 80) è stata venduta globalmente in oltre 6 milioni di esemplari diventando l’Audi di maggior successo di sempre. Attualmente, da Ingolstadt escono 700 unità della A4 al giorno e lo scorso anno i ritmi di assemblaggio nel sito hanno superato le 576 mila vetture, un terzo delle quali proprio della gamma A4.

23/10
ID 94072Atk
pag 18052
+

TT Roadster in produzione in Ungheria da novembre

Budapest, 23 - Il prossimo 5 no­vembre Audi avvierà la produzione della terza generazione del­la TT Roadster nello stabilimento ungherese di Gyor dove affiancherà la versione Coupé. La fabbrica magiara viaggerà su tre linee di assemblaggio e alla piena capacità per incrementare la produzione rispetto ai 40 mila e­semplari dello scorso anno.

21/10
ID 94038Atk
pag 18044
+

La Porsche 918 Spyder è ormai quasi esaurita

Atlanta, 21 - La produzione del­la Porsche 918 Spyder (di­spo­nibile in tiratura limitata a 918 esemplari) è praticamente tutta esaurita fino all’aprile del 2015. Lo ha annunciato il vice capo marketing di Por­sche Cars North America, Andre Oos­thui­zen. La produzione della supercar ibrida do­vrebbe chiudersi a luglio 2015. Alla fi­ne, sarà quello americano il mercato glo­bale principale della vettura che in USA costa 847.975 dollari.

15/10
ID 93943Atk
pag 18028
+

Audi celebra la 500millesima A1 assemblata nel sito di Bruxelles

Bruxelles, 15 - Alla presenza del Re Filippo del Belgio, Audi ha festeggiato la produzione della 500millesima unità della A1 nello stabilimento di Bruxelles. Ad entrare nella storia è una versione della linea più sportiva S in colore Misano red, equipaggiata con il motore TFSI di 1,4 litri e destinata ad un cliente tedesco. La Casa di Ingolstadt assembla la A1 nella fabbrica belga ormai da quattro anni consecutivi. La cerimonia per il traguardo produttivo di A1 è stata l’occasione per una visita guidata del Re Filippo alle strutture del sito. Ha potuto ammirare le nuove tecnologie installate di recente.

11/9
ID 93457Atk
pag 17933

Seat produrrà più Q3 nel sito di Martorell

Barcellona, 11 - Seat aumenterà di 6.000 esemplari i ritmi di assemblaggio dell’Audi Q3 presso l’impianto catalano di Martorell. La Casa spagnola ha già prodotto 115 mila unità del piccolo SUV tedesco e conta di operare su tre linee al giorno.

24/7
ID 93092Atk
pag 17864
+

Audi produrrà più motori in Ungheria

Budapest, 24 - Il membro del board e responsabile per la finanza, Axel Strotbek, ha anticipato ad un’agenzia di stampa locale che Audi intende incrementare la produzione di motori presso lo stabilimento ungherese di Gyor. Senza entrare in ulteriori dettagli, il manager tedesco ha anticipato il lancio nel sito magiaro di un nuovo propulsore che consentirà di portare la capacità motoristica oltre i 2 milioni di esemplari.

21/7
ID 93023Atk
pag 17852
+

Audi A3 assemblata anche in sito indiano

New Delhi, 21 - Audi vuole rafforzare la sua leadership premium nell’emergente mercato indiano e ha avviato la produzione della nuova A3 presso l’impianto di Aurangabad del Gruppo Volkswagen dove vengono prodotte anche le Skoda. La produzione della A3 è tutta incentrata nella fabbrica, mentre gli altri modelli Audi costruiti localmente (dalla A4 alla A6 fino ai SUV Q3, Q5 e Q7) beneficiano di componenti esterni. La A3 dovrebbe consentire ad Audi di incrementare ulteriormente le vendite indiane.

16/7
ID 92964Atk
pag 17840
+

Audi: terza linea in Ungheria per la TT

Budapest, 16 - A partire da metà agosto Audi introdurrà una terza linea di assemblaggio presso lo stabilimento ungherese di Gyor in vista del lancio della terza generazione della TT. La fabbrica vanta attualmente una capacità produttiva di circa 160 mila esemplari l’anno suddivisi tra TT Coupé e Roadster, A3 Sedan e A3 Cabriolet. L’impianto, situato a circa 120 km dalla capitale Budapest, sta beneficiando di investimenti Audi da oltre 900 milioni di Euro che saranno completati entro la fine dell’anno. Investimenti che però hanno attirato l’attenzione della Commissione UE, desiderosa di vederci chiaro soprattutto sul sostegno economico al progetto garantito dal Governo magiaro. Nel 2013, il sito di Gyor ha prodotto 42.851 vetture e 1,93 milioni di motori.

16/7
ID 92965Atk
pag 17840
+

Porsche consolida produzione Boxster

Francoforte, 16 - Porsche investirà ulteriori 400 milioni di Euro per consolidare i ritmi produttivi di Boxster e Cayman nello stabilimento centrale di Zuffenhausen, da dove esce anche la 911. La produzione supplementare di Boxster e Cayman proseguirà nel frattempo anche nell’impianto di Osnabrück del Gruppo Volkswagen almeno fino al 2016. La fabbrica di Osnabrück, infatti, ospita l’assemblaggio di alcuni modelli Porsche quando la capacità di Zuffenhausen e di altri siti Porsche è piena. Ad esempio, dalla prossima estate è già stato deciso (lo ha fatto il Gruppo VW) che l’impianto accoglierà lo sport utility Cayenne per una produzione annuale di circa 20 mila esemplari in modo da togliere pressione alla fabbrica di Lipsia, quella principale per il SUV.

11/7
ID 92903Atk
pag 17828
+

Prodotte 6 milioni di Audi quattro

Ingolstadt, 11 - Grandi festeggiamenti in casa Audi. Dalle catene di montaggio dello stabilimento centrale di Ingolstadt è infatti uscita la 6milionesima vettura con trazione integrale quattro, traguardo raggiunto a soltanto un anno e mezzo dal precedente picco dei 5 milioni di esemplari. Ad entrare nella storia della divisione quattro di Audi è una SQ5 3.0 TDI quattro in tinta grigio metallizzato destinata ad un cliente americano. Ennesima testimonianza, dunque, del successo della trazione integrale di Ingolstadt che ha esordito in questo settore nel 1980. Oggi Audi offre ben 170 varianti con trazione quattro.

6/5
ID 91878Atk
pag 17640
+

Seat manterrà tre linee per l’Audi Q3 a Martorell

Barcellona, 6 - Fonti locali rivelano che fino al termine dell’anno Seat manterrà la strategia delle tre linee produttive per l’Audi Q3 nel suo stabilimento catalano di Martorell. Decisione che consentirà inoltre di estendere il contratto a tempo determinato a 500 lavoratori. Il prossimo novembre, la Casa spagnola annuncerà se il provvedimento proseguirà anche nel 2015. Q3 sarà prodotta in 100 mila unità nel 2014.

8/4
ID 91530Atk
pag 17577
+

Audi aumenterà produzione tedesca nel secondo trimestre

Francoforte, 8 - Con l’obiettivo di rispondere alla crescente domanda proveniente dal resto dell’Europa e dalla Cina, Audi conta di incrementare la produzione nelle fabbriche tedesche nel corso di questo secondo trimestre. Coinvolti in particolare gli stabilimenti di Ingolstadt e di Neckarsulm.

13/3
ID 91143Atk
pag 17504
+

Target produttivo Audi: 2 milioni di unità entro il 2020

Francoforte, 13 - Reduce da un’ottima annata, sia a livello finanziario che di volumi di vendita, Audi si appresta ora a lanciare la grande offensiva che dovrebbe consentirle di guadagnare la leadership nel segmento premium entro il 2020. La Casa tedesca conta di incrementare il numero di modelli dagli attuali 50 a 60 e di aumentare i ritmi di produzione a circa 2 milioni di esemplari l’anno contro gli 1,57 milioni di oggi. Per soddisfare in particolare il target produttivo, Audi prevede di realizzare due nuovi stabilimenti portando il totale mondiale a 14 fabbriche entro il 2015, mentre per il 2018 è fissato l’altro obiettivo di portare la forza lavoro complessiva a circa 80 mila addetti. Il 2014 segnerà una svolta epocale in casa Audi. Per la prima volta nella sua storia, infatti, la produzione all’estero supererà il numero di modelli assemblati in Germania. Audi si concentrerà inoltre sul consolidamento della gamma TT con il futuro lancio delle versioni di serie derivate dalla concept Allroad Shooting Brake esposta al Naias di Detroit dello scorso gennaio e dal prototipo Quattro Sport da 420 CV appena presentato a Ginevra. Focus anche sulle alimentazioni alternative. Le altre novità di prodotto in arrivo sono le varianti superprestazionali della A1, la A3 Cabriolet, il restyling di A4, A6, Q5 e Q7 e il debutto di una new entry nel segmento dei SUV, la Q1 ultra compatta. Previsto infine un facelift della R8.

11/2
ID 90708Atk
pag 17417
+

Audi vara turni straordinari per soddisfare le richieste

Ingolstadt, 11 - Audi sta varando turni straordinari presso gli stabilimenti di Ingolstadt e di Neckarsulm per soddisfare la crescente richiesta da parte dei consumatori. Nel dettaglio, i turni introdotti a gennaio e febbraio sono 33 e coinvolgono le linee produttive dei modelli A3, Q5, A6, A7 e R8. Il responsabile del reparto produzione di Audi, Frank Dreves, prevede per quest’anno un ulteriore consolidamento sia per i ritmi di assemblaggio che per le vendite. Audi ha soddisfatto già nel 2013 il target di consegnare 1,5 milioni di unità nel mondo.

5/2
ID 90634Atk
pag 17400
+

Iniziato il countdown per la nuova Macan

Lipsia, 5 - È iniziato il countdown per l’avvio produttivo del nuovo SUV compatto Macan presso la fabbrica di Lipsia dove Porsche ha investito 500 milioni di Euro. L’inizio delle operazioni di assemblaggio di Macan è stato fissato per l’11 febbraio quando a Lipsia sarà organizzata una cerimonia speciale. Vi parteciperanno, tra gli altri, il Ministro degli Affari Economici e dell’Energia di Berlino, Sigmar Gabriel, il Premier del Land della Sassonia, Stanislav Tillich, i Chairman dei Consigli di Sorveglianza di Porsche e VW, Wolfgang Porsche e Ferdinand Piech, e il Presidente del Gruppo VW, Martin Winterkorn.

23/1
ID 90432Atk
pag 17365
+

Produzione motoristica Audi da primato in sito ungherese

Budapest, 23 - Lo scorso anno Audi ha stabilito il nuovo record produttivo per quanto riguarda i motori presso il suo stabilimento ungherese di Gyor (dove assembla anche i modelli A3 Cabriolet, A3 Sedan e gamma TT). La casa di Ingolstadt ha incrementato i ritmi di circa 10 mila unità rispetto al bilancio precedente per un totale di 1.925.636 propulsori. Nel dettaglio, Audi ha costruito 1.434.540 motori 4 cilindri a benzina e diesel, 2.448 cinque cilindri a benzina, 445.369 sei cilindri e 43.279 unità tra otto, dieci e dodici cilindri. Il range di potenza dei propulsori che Audi assembla nella fabbrica magiara è tra 86 e 570 CV. I ritmi produttivi di Gyor (quelli destinati all’export) potrebbero crescere ulteriormente nei prossimi anni grazie alla prevista offensiva del Gruppo VW in Cina.

21/1
ID 90393Atk
pag 17356
+

Produzione Macan salirà a 80 mila unità

Francoforte, 21 - Secondo la stampa tedesca, la produzione prevista per quest’anno del nuovo SUV Macan è già esaurita e Porsche sta quindi pianificando di incrementare i ritmi di assemblaggio dalle 50 mila unità l’anno stimate inizialmente fino a circa 80 mila esemplari. Le prime consegne ufficiali del nuovo modello scatteranno il prossimo aprile, ma Macan ha già suscitato reazioni molto confortanti in tutti i principali mercati globali (Cina soprattutto) e un numero molto elevato di ordinazioni. IHS Automotive prevede addirittura che Macan (assemblata nella fabbrica di Lipsia) diventi la bestseller di casa Porsche nel 2015 superando la Cayenne.

7/11/2013
ID 89520Atk
pag 17192

Audi: 25 milioni di motori in Ungheria

Gyor, 7 - Audi Hungaria Motors festeggia un nuovo prestigioso traguardo produttivo presso lo stabilimento di Gyor. Dalla fabbrica magiara è infatti uscito il 25milionesimo motore, un 4 cilindri 2.0 TFSI da 272 CV che è stato montato su una TTS Coupé Competition. Quest’ultima è una versione in tiratura limitata realizzata per celebrare la produzione di 500 mila TT. Come ricordato dal responsabile della produzione Audi, Frank Dreves, praticamente tutti i propulsori che equipaggiano le vetture di Ingolstadt sono assemblati a Gyor. Audi ha iniziato a produrre motori in Ungheria 20 anni fa.

17/10/2013
ID 89224Atk
pag 17136
+

Audi avvia produzione della A3 Cabrio a Gyor

Budapest, 17 - Il primo esemplare della nuova Audi A3 Cabrio è uscito dalle catene di montaggio dello stabilimento ungherese di Gyor. Con il debutto della A3 Cabrio, che si affianca a A3 Sedan, TT Coupé e TT Roadster, la fabbrica magiara soddisferà l’obiettivo di incrementare i volumi di assemblaggio a circa 125 mila unità l’anno. La Casa tedesca ha investito oltre 900 milioni di Euro per migliorare il sito. La nuova A3 Cabrio è ordinabile da oggi in Germania e in altri mercati europei, il lancio avverrà a primavera 2014.

4/10/2013
ID 89033Atk
pag 17100

Produzione futura Panamera concentrata tutta a Lipsia

Berlino, 4 - Quasi certamente la produzione della seconda generazione della Porsche Panamera, attesa nel 2016, sarà concentrata tutta presso lo stabilimento di Lipsia. Lo anticipa Automotive News citando fonti anonime vicine al progetto. La berlina-coupé quattro porte è attualmente assemblata nella fase finale sempre a Lipsia, ma vari componenti arrivano dalla fabbrica Volkswagen di Hannover. Se davvero Porsche opterà per Lipsia in toto, circa 800 addetti di Hannover (su un totale di oltre 14 mila) rischierebbero di perdere il posto di lavoro. Lo scorso anno da Lipsia sono uscite 27.056 Panamera. L’impianto ospita anche l’assemblaggio del SUV Cayenne e a breve sarà la sede produttiva dello sport utility compatto Macan, le cui consegne scatteranno nella prossima primavera.

1/10/2013
ID 88980Atk
pag 17090

La futura R8 ospitata in una nuova fabbrica

Francoforte, 1 - La futura generazione dell’Audi R8, attesa per la metà del prossimo anno, cambierà sede produttiva. La supercar non sarà più assemblata nello stabilimento di Neckarsulm, ma nella nuova fabbrica di Böllinger Höfe, inaugurata in questi giorni e costruita in base ai più recenti standard qualitativi e di rispetto ambientale.

20/9/2013
ID 88874Atk
pag 17060

Audi avvia produzione del SUV Q3 in India

New Delhi, 20 - Audi ha ufficialmente avviato la produzione del SUV compatto Q3 nello stabilimento indiano di Aurangabad. Si tratta del quinto modello assemblato localmente dalla Casa tedesca dopo le berline A4 e A6 e i SUV più grandi Q5 e Q7. L’impianto di Aurangabad costruisce anche modelli della Skoda e Audi vi è attiva su una linea specifica dalla quale escono oltre 13 mila unità l’anno.

18/9/2013
ID 88832Atk
pag 17052
+

Audi assemblerà A3 e Q3 in impianto brasiliano dal 2015

Brasilia, 18 - Prosegue l’offensiva internazionale di Audi, ben decisa a conquistare la leadership mondiale premium tenendo a distanza Mercedes e scavalcando BMW. Il Presidente Rupert Stadler ha infatti annunciato un nuovo investimento da circa 150 milioni di Euro per riavviare la produzione diretta in Brasile dove assemblare inizialmente la A3 sedan (oltre 26 mila esemplari il target già fissato) e il SUV compatto Q3 a partire dal 2015. Lo stabilimento sorgerà a São José dos Pinhais, regione del Paranà, all’interno di un’ampia area produttiva da tempo gestita dal Gruppo VW. L’impianto brasiliano contribuirà a soddisfare l’obiettivo Audi di incrementare i volumi di vendita globali a 2 milioni di esemplari entro il 2020.
Oltre alla novità brasiliana, Audi sta rafforzando le fabbriche produttive in Germania e quella ungherese di Gyor, ma la Casa è ancor più concentrata sulle attività al di fuori del Vecchio Continente. Il sito brasiliano si affiancherà a quello cinese di Foshan (attivo da fine anno) e a quello messicano di San José Chapa che sarà inaugurato nel 2016. Audi era sbarcata in Brasile nel 1999, ma nel 2006 aveva interrotto la propria linea produttiva nella fabbrica di São José dos Pinhais. L’investimento Audi rientra nell’ambito di uno a più largo respiro da 530 milioni di dollari da parte del Gruppo VW in Brasile per  l’assemblaggio della Golf. “Chiuderemo l’anno producendo per la prima volta nella nostra storia più auto all’estero che in Germania”, ha chiosato Stadler.

26/7/2013
ID 88432Atk
pag 16964
+

Audi celebra 2 milioni di auto vendute in Cina

Foshan, 26 - Doppio festeggiamento per Audi in Cina in occasione dell’inaugurazione del nuovo stabilimento di Foshan che assemblerà A3 Sedan e A3 Sportback. Alla presenza di oltre 2.000 invitati, il numero uno della Casa tedesca, Rupert Stadler, ha celebrato i primi 25 anni di partnership con la cinese First Auto Works e la consegna della 2milionesima vettura nel Paese asiatico (una A6 a passo lungo). Stadler ha aggiunto che Audi e First Auto Works lavoreranno a stretto contatto per lo sviluppo di una nuova ibrida plug-in. Le due fabbriche di Foshan e Changchun consentiranno ad Audi di soddisfare una domanda cinese destinata a crescere ad almeno 700 mila esemplari l’anno, dopo che nel 2012 il costruttore ha superato per la prima volta la soglia delle 400 mila unità. La storia di successo Audi in Cina è iniziata nel 1988 con un accordo di fornitura con Faw e la produzione della 100 a Changchun. Nel 1995 è entrata a far parte della joint venture tra la stessa Faw e il Gruppo VW.

25/7/2013
ID 88401Atk
pag 16961
+

Svolta Audi: produrrà più all’estero che in Germania

Francoforte, 25 - “Nei prossimi anni, per la prima volta nella nostra storia, produrremo più vetture all’estero che in Germania”. Lo ha annunciato il Presidente di Audi, Rupert Stadler, motivando la svolta nella costante debolezza della domanda europea, destinata a non riprendersi del tutto a breve-medio termine. Questo non significa che Audi si disimpegnerà dall’attività produttiva in patria, ma certo che i mercati emergenti internazionali offriranno migliori garanzie, in particolare quelli sud e centroamericani e del Sud-Est asiatico. “Nel lungo periodo - ha aggiunto Stadler - la capacità in Germania scenderà a non più del 35-40% del nostro totale assemblato globalmente”. Lo scorso anno il 55% delle 815 mila Audi costruite è uscito dalle catene di montaggio delle fabbriche tedesche, ma si tratta già di un tasso decisamente inferiore rispetto al 75% di cinque anni fa. La Casa di Ingolstadt sta realizzando nuovi impianti in Cina e in Messico e la prossima tappa dovrebbe essere lo sbarco produttivo in Brasile. A proposito del sito brasiliano, Stadler ha anticipato che una decisione definitiva sarà presa in questa seconda parte dell’anno. Proprio dai mercati internazionali arriverà il contributo principale alla crescita nelle vendite Audi che dovrebbe soddisfare già quest’anno l’obiettivo di salire a 1,5 milioni di unità, precedentemente ipotizzato per il 2015. Grande attenzione alla Cina dove la Casa punta ad incrementare i volumi a 700 mila esemplari entro il 2020 e dove già a fine 2013 sarà cresciuta a 450 mila vetture, circa 50 in più rispetto al 2012.

Mostra altre 25.