Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
giovedì 16/10
ID 93963Atk
pag 18033

Progetto BMW per i bambini colpiti da patologie neurologiche

San Donato M.se, 16 - Si chiama “SpecialMente” ed è un progetto avviato da BMW Italia a sostegno della missione di Dynamo Camp indirizzata ai bambini e ai ragazzi colpiti da patologie neurologiche. BMW Italia è in­fatti partner strategico di Dynamo Camp anche grazie al rapporto ultra decennale con l’Irccs Ospedale San Raffaele di Milano attraverso la BMW Research Unit - Osr diretta dal Prof. Gianvito Martino. “SpecialMente” si fonda su quattro pi­lastri: formazione, informazione, assistenza e ricerca. Focus anche sullo stimolo a divertirsi per i bambini con attività lu­dico-ricreative al chiuso e all’aperto.

giovedì 16/10
ID 93957Atk
pag 18034
+

Gamma X di BMW: 3,3 milioni di esemplari venduti in 15 anni

Monaco, 16 - Inizialmente utilizzata da BMW per identificare i modelli equipaggiati con la trazione in­tegrale (correva la metà degli anni ottanta), la lettera X divenne per la Casa bavarese un autentico must 15 anni fa. Dal 1999 la X è il simbolo di una nuova categoria di veicoli e di una modalità speciale del tradizionale piacere di guida targato BMW. La prima vettura fu la X5 con la quale BMW lanciò l’inedito segmento degli Sports Activity Vehicle e nel corso degli anni sono poi arrivate la X3, la X1 e la X6. Tut­te, ad eccezione della X1 rimasta in Germania, sono prodotte in quella che è diventata la vera e propria culla dei SAV di Monaco, vale a dire la fabbrica di Spartanburg, Sud Caro­lina. Stabilimento che ora accoglie anche la nuova X4 e che so­prattutto ospiterà tra pochi anni l’assemblaggio anche della più grande X7, come è stato confermato in occasione dei fe­steggiamenti del ventennale dell’impianto di Spartanburg. Il successo globale della gamma X di BMW è testimoniato da­gli oltre 3,3 milioni di esemplari venduti e dal fatto che oggi in­cide per quasi un terzo sul totale delle im­matricolazioni mon­diali del Gruppo. Born in the USA so­no anche le varianti X5 M e X6 M.

giovedì 16/10
ID 93951Atk
pag 18035

La nuova BMW M2 in anteprima al Naias di Detroit?

Londra, 16 - Secondo Auto Express, che cita il responsabile della divisione M del Gruppo BMW, Carsten Priest, la nuova M2 po­trebbe essere presentata in anteprima mon­diale al Naias di Detroit in programma a gennaio 2015. D’altronde è consuetudine in casa BMW proporre una versione M a circa un anno dal debutto del modello base. La M2 dovrebbe esordire nel 2016.

lunedì 13/10
ID 93898Atk
pag 18020
+

BMW avvia produzione in fabbrica brasiliana

San Paolo, 13 - BMW ha ufficialmente avviato le attività produttive nel nuovo stabilimento brasiliano di Araquari, regione di Santa Catarina. Una volta a regime, dalla fabbrica usciranno le BMW Serie 1 cinque porte, Serie 3, X1 e X3, oltre alla MINI Countryman. La Casa bavarese investirà nell’impianto altri 200 milioni di Euro in futuro, target produttivo di oltre 30 mila unità l’anno.

lunedì 13/10
ID Atk4778
pag 18022
+

X6: sportiva, performante e più risparmiosa

Spartanburg, 13 - Ogni 99 secondi nasce una nuova BMW “X”. Dalle linee di assemblaggio dello stabilimento di Spartanburg, Sud Carolina, sono giù uscite oltre 2,8 milioni di vetture nel corso di 20 anni di onorata attività. Nel 1994 BMW fu infatti una delle prime Case europee a credere nel mercato USA dove oggi è leader tra le “premium” d’importazione. L’avventura ebbe inizio con la Z3, ma oggi lo stabilimento produce solo i modelli “X” (tranne la piccola X1) destinati a tutti i mercati del mondo (il 70% sono esportati).
Qui ogni giorno vengono sfornati circa 1.250 Sports Activity Vehicles, 200 dei quali sono X6, il primo SUV-Coupé introdotto da BMW nel 2008 e giunto ora alla seconda generazione. L’abbiamo provata presso il BMW Performance Center adiacente la fabbrica e sulle strade della Carolina del Sud per confermare le aspettative di un’auto migliorata sotto tutti i punti di vista. La robusta meccanica permette di disimpegnarsi anche fuoristrada, ma è in pista che si vede tutto il suo valore dinamico.
Anche se sembrerebbe più un restyling, la nuova X6 è veramente tutta nuova, a cominciare dal pianale che condivide con la nuova X5. Esteticamente le principali novità riguardano il frontale che rispecchia il nuovo corso stilistico BMW con fari sdoppiati bixeno (disponibili anche a Led) che si raccordano con la mascherina ora più verticale. Si notano anche i nuovi deflettori laterali integrati nei passaruota anteriori (Air Curtain) e gli Air Breather ricavati nelle fiancate che riducono i vortici ottimizzando il Cx a 0,32. Anche il posteriore ha un aspetto più muscoloso grazie ad uno sviluppo più orizzontale e nuovi gruppi ottici a Led. Due tinte ad effetto brillante inedite per la carrozzeria, sparkling storm e flamencorot, si aggiungono a 2 pastello e 9 metallizzate.
All’interno si respira un’aria di vera novità grazie alla plancia di ultima generazione con Control Display incastonato al centro, cruscotto digitale, nuovi materiali pregiati e abbinamenti cromatici. Il volante sportivo in pelle multifunzione con paddles è stato disegnato solo per la nuova X6, così come i poggia-ginocchia nella zona della consolle centrale ed i nuovi pacchetti di optional Design Pure Extravagance ed M Sport. La versatilità è stata ulteriormente migliorata con lo schienale del divanetto posteriore divisibile e ribaltabile (40:20:40), con un bagagliaio più capiente di 75 litri (580-1.525 litri) ed il portellone posteriore ad azionamento automatico con Soft Close.
I nuovi motori sono più performanti e parsimoniosi, con consumi diminuiti fino al 22%. Il sei cilindri 3.0 della 30d emette solo 157 g/km di CO2 (6,6 l/100 km, -19%) pur con una potenza aumentata di 13 CV a 258 CV che le permette di guadagnare 8 decimi nello scatto 0-100 km/h. Sbalorditiva la X6 M50d con il suo triturbo diesel da 381 CV e 740 Nm di coppia. Il cambio per tutte è l’automatico sportivo Steptronic a 8 marce con Launch Control abbinato alla trazione integrale xDrive. Lancio previsto per il 6 dicembre con prezzi da 70.890 per la 30d.

venerdì 10/10
ID 93875Atk
pag 18016

Vendite globali Gruppo BMW al miglior settembre di sempre

Monaco, 10 - Il Gruppo BMW continua a crescere nei volumi di vendita globali. La Casa bavarese ha anzi stabilito il miglior risultato di settembre della storia con una crescita del 5,3% rispetto allo stesso mese del 2013 a 199.799 unità, delle quali 167.584 BMW (+6,1%), 31.871 MINI (+1,8%) e 344 Rolls-Royce (+3,3%). Andamento molto positivo anche da inizio anno con un’impennata di Gruppo del 6,5% per un totale di 1.529.880 esemplari, di cui 1.319.492 BMW (+9,1%), 207.529 MINI (-7,5%) e 2.859 Rolls-Royce, il 24,3% in più.

venerdì 10/10
ID 93862Atk
pag 18018
+

Il rinnovamento della Serie 1 al Salone di Ginevra 2015

Francoforte, 10 - BMW si appresta a rinnovare l’attuale generazione della Serie 1 che si è rivelata un buon successo commerciale come testimoniano le 37.500 unità vendute nella sola Germania nel 2014. La presentazione del facelift è attesa per il Salone di Ginevra 2015.

giovedì 9/10
ID 93846Atk
pag 18013

BMW strappa Roberto Fedeli alla Ferrari

Torino, 9 - Non ci sono ancora conferme ufficiali, ma secondo Automotive News Europe entro la fine del mese BMW annuncerà l’ingaggio dell’ex direttore tecnico della Ferrari, Roberto Fedeli che lascerà Maranello nei prossimi giorni. Fedeli è sbarcato in Ferrari nel 1988 e dal 2007 è stato responsabile del settore engineering. Una volta nel Gruppo BMW, Fedeli dovrebbe occuparsi della divisione M o di Rolls-Royce.

giovedì 9/10
ID 93842Atk
pag 18014

BMW verso le 40 mila unità vendute in Corea

Seul, 9 - BMW prevede di chiudere il 2014 immatricolando circa 40 mila esemplari in Corea rispetto ai poco più di 33 mila dello scorso anno. La Casa bavarese concentrerà i suoi sforzi locali anche sulla diffusione dell’elettrica i3 che ha esordito in Corea lo scorso aprile e che è già venduta in 100 unità.

mercoledì 8/10
ID 93830Atk
pag 18008
+

BMW produce più motori elettrici

Francoforte, 8 - BMW sta incrementando la produzione dei motori elettrici e delle batterie agli ioni di litio destinate alla sua gamma “i” presso lo stabilimento tedesco di Dingolfing. L’operazione consentirà inoltre di creare 200 nuovi posti di lavoro nella fabbrica che oggi impiega 18 mila addetti. Quello di Dingolfing è uno degli impianti più grandi al mondo del Gruppo bavarese e assembla le Serie 3, 4, 5, 6 e 7, oltre a tutta una serie di componenti.

mercoledì 8/10
ID 93814Atk
pag 18010

BMW Milano sponsor de La Vendemmia 2014

San Donato M.se, 8 - BMW Milano è sponsor della quinta edizione de La Vendemmia, evento che abbina il mondo del lusso a quello dei vini pregiati e in programma fino a domenica a Milano. Un’occasione per presentare la Serie 2 Active Tourer.

mercoledì 8/10
ID 93803Atk
pag 18011

BMW verso leadership premium in Cina entro 3-5 anni

Pechino, 8 - Il Gruppo BMW è stabilmente nelle prime posizioni del segmento premium in Cina da anni, da quando ha avviato la proficua collaborazione con la locale Brilliance assemblando le Serie 3 e 5. Il momento attuale è buono, non il migliore considerando che negli ultimi due mesi il tasso di crescita delle vendite è rallentato rispetto alle impennate a doppia cifra dei bilanci precedenti. Ma gli analisti di Morgan Stanley prevedono che il settore premium cinese continuerà a consolidarsi in futuro grazie al costante lancio di nuovi modelli e in questo ambito stimano che proprio BMW possa conquistare la leadership di categoria entro tre-cinque anni superando Audi, attualmente al comando. Oggi le BMW più apprezzate dalla clientela cinese sono Serie 3 e X1, rallenta invece la Serie 5.

martedì 7/10
ID Atk4769
pag 18007
+

Serie 2 Cabrio: linee sportive ed eleganti

Parigi, 7 - Oltre alla nuova generazione della X6 (ne parleremo nei prossimi giorni, la stiamo provando ad Atlanta), BMW ha presentato in anteprima mondiale anche la Serie 2 Cabrio. Erede del primo modello a cielo aperto del mondo nel segmento delle compatte premium, la vettura si caratterizza per un andamento delle linee sportivo ed elegante ed eleva ad una nuova dimensione il tradizionale piacere di guida della Casa bavarese. La quattro porte prende il posto della Serie 1 Cabrio e il suo soft-top dal comfort acustico ottimizzato è apribile e chiudibile in 20 secondi fino ad una velocità di 50 km/h. Al lancio, la Serie 2 Cabrio sarà offerta nelle versioni 220i da 184 CV, 228i da 245 CV, 220d da 190 CV e M235i con un V6 TwinPower Turbo da 326 CV.

venerdì 3/10
ID 93760Atk
pag 17996
+

BMW porterà in USA sempre più i3 e i8

Parigi, 3 - BMW conta di rendere disponibili in USA un numero sempre più crescente dei modelli i3 elettrica e i8 plug-in. Le vetture sono entrambe assemblate a Lipsia e BMW ne produce oggi 100 unità al giorno.

mercoledì 1/10
ID 93748Atk
pag 17988
+

BMW e cinese Baidu per la guida autonoma

Pechino, 1 - BMW e il colosso cinese di internet Baidu (che quindi sfida Google nel settore) uniranno le forze per lo sviluppo congiunto di tecnologie e prototipi di vetture a guida autonoma, o quasi. Saranno condotti test sulle autostrade e sulla strade super trafficate di Pechino e Shanghai, scenari ideali per portare avanti la ricerca.

30/9
ID 93717Atk
pag 17986
+

BMW riorganizza rete di vendita tedesca

Francoforte, 30 - Un portavoce BMW ha confermato un’indiscrezione del Wirtschaftswoche secondo la quale la Casa bavarese avvierà presto un programma di riorganizzazione della sua rete di vendita in Germania. È stato però precisato che il progetto non prevede la chiusura di alcuna concessionaria e non avrà ripercussioni sulla forza lavoro e sui salari. L’obiettivo BMW è tagliare i costi puntando a creare un network suddiviso in sei unità distributive per coprire sempre in modo capillare l’intero territorio tedesco. Le sedi delle sei divisioni saranno a Monaco, Amburgo, Berlino, Stoccarda, Dusseldorf e Francoforte.

26/9
ID 93679Atk
pag 17978

Nuovi dealer BMW e MINI a Caltanissetta e Siracusa

San Donato M.se, 26 - Due nuove concessionarie BMW e MINI sono state inaugurate a Caltanissetta e Siracusa. Sono targate AD Pugliese, dal nome della famiglia che opera nel settore auto dal 1964. Le sedi interpretano la filosofia della strategia Future Retail che identifica l’immagine BMW nel mondo. Presentate la Serie 2 Active Tourer e la MINI 5 porte.

24/9
ID 93652Atk
pag 17968

Franciscus van Meel a capo di BMW M

Monaco, 24 - Dal 1° gennaio del prossimo anno Franciscus van Meel sarà il nuovo responsabile della divisione M GmbH del Gruppo BMW. La Casa bavarese ha strappato il 48enne manager alla sussidiaria quattro GmbH di Audi, Gruppo nel quale è entrato nel 1996. Van Meel prenderà il posto di Friedrich Nitschke che si ritirerà a fine 2014 dopo 36 anni di carriera in BMW.

23/9
ID 93617Atk
pag 17966
+

BMW ha lanciato la i3 range extender in Brasile

San Paolo, 23 - BMW ha lanciato la versione con autonomia estesa dell’elettrica i3 in otto città brasiliane. La speranza della Casa bavarese, come per Renault e Nissan, è che il Governo vari misure a sostegno della diffusione locale delle alimentazioni alternative. Nel frattempo, è imminente l’avvio produttivo BMW nel sito di Santa Catarina.

22/9
ID 93600Atk
pag 17961
+

La BMW i3 esordisce in Cina

Pechino, 22 - Con l’obiettivo di intercettare il crescente successo locale dei veicoli “verdi” di fascia alta, BMW ha ufficialmente avviato la commercializzazione dell’elettrica i3 in Cina. La vettura è disponibile al prezzo dell’equivalente di circa 73 mila dollari e BMW ha già anticipato che a breve lancerà nel Paese della Grande Muraglia anche la più sportiva i8 plug-in. Sebbene non confermati, i target di vendita della BMW i3 in Cina si attesteranno a 1.000 unità.

22/9
ID 93597Atk
pag 17962
+

BMW celebra 10 anni di successo della Serie 1

Monaco, 22 - Realizzare una vettura compatta come modello a sé stante. Da qui è partito il progetto BMW che nella tarda estate del 2004 si è concretizzato nel lancio commerciale della Serie 1, una due volumi a cinque porte (che poi sarebbe diventata anche a tre porte) capace di conquistare in questi dieci anni di onorata carriera circa 1,9 milioni di clienti in tutto il mondo. La prima generazione della Serie 1 diede vita anche ad un modello elettrico, la Active E, e ad una versione supersportiva Serie 1 M firmata dal reparto BMW Motorsport.
Unica auto del segmento di appartenenza ad offrire la trazione posteriore, la Serie 1 le darà addio (alla trazione posteriore) con la nuova generazione che avrà quella anteriore. Nel corso di questo decennio, la BMW Serie 1 è diventata la base delle varianti di carrozzeria a tre e cinque porte, delle cabrio e convertibili e ha inoltre conquistato il prestigioso riconoscimento di World Green Car of the Year 2008 come prima BMW capace di emettere meno di 100 g/km di CO2. Ha anche portato nella fascia bassa della gamma una serie di dotazioni che prima caratterizzavano vetture più costose. Ricordiamo il controller dell’i-Drive, le funzioni del ConnectedDrive, i fari adattativi e i numerosi sistemi di sicurezza attiva.

19/9
ID 93585Atk
pag 17956

BMW rinnova contratto ad Eichiner (finanza)

Monaco, 19 - Il Consiglio di Sorveglianza del Gruppo BMW ha rinnovato per altri due anni il contratto al responsabile finanziario e membro del board, Friedrich Eichiner. La scadenza era fissata per la primavera del prossimo anno ed è stata estesa fino a maggio del 2017. Secondo il Chairman del Consiglio di Sorveglianza, Joachim Milberg (ex numero uno di Monaco), Friedrich assicurerà la giusta continuità al Gruppo.

19/9
ID 93576Atk
pag 17958

Dealer Autotorino a Parma per i marchi BMW e MINI

Parma, 19 - Inaugurata a Parma la seconda sede di Autotorino per il Gruppo BMW. Commercializzerà ed assisterà i marchi BMW e MINI all’insegna della strategia Future Retail che propone una nuova esperienza di brand attraverso una visione complessiva e integrata dei diversi momenti di visita in concessionaria. Esposte la Serie 2 Active Tourer e la MINI 5 porte.

18/9
ID Atk4727
pag 17955
+

Debutta la rivoluzionaria BMW Serie 2 Active Tourer

Merano, 18 - Per BMW la nuova monovolume compatta premium Serie 2 Active Tourer è la classica “auto che non c’era”. Molti i contenuti del tutti inediti che la MPV si porta in dote: prima monovolume, prima trazione anteriore, prima tre cilindri (con la motorizzazione 218i), e questo soltanto per citare gli out out più eclatanti.
Una vettura tutta nuova quindi, per un target che sarà anch’esso del tutto inedito per il marchio bavarese. Il fatto di rivolgersi ad un pubblico differente dai tradizionali appassionati delle vetture di Monaco, fa di questa Serie 2 Active Tourer un modello strategicamente importantissimo.
Da un lato perché si posiziona in un segmento tipicamente di volume, dall’altro in quanto i suoi clienti saranno prevalentemente “conquistati” e provenienti da altri marchi. Una vettura coraggiosa che per la prima volta mette al primo posto valori come il comfort e la versatilità, ma non per questo dimentica di essere una “vera” BMW sia nello stile (che ripropone i classici stilemi del marchio come i proiettori anteriori a doppio anello luminoso ed il doppio rene allargato, la fiancata possente con il montante posteriore tipico di ogni BMW ed il posteriore dominato dai fari a Led ad “L” che la rendono inconfondibile anche di notte), che nella dinamica e piacere di guida che sa regalare.
   Il debutto nei concessionari targati BMW è fissato per il weekend del 27 e 28 settembre con un tradizionale porte aperte. Al lancio sarà disponibile con le motorizzazioni a benzina tre cilindri da 1,5 litri e 136 CV e 4 cilindri da 2 litri e 231 CV. L’offerta a gasolio sarà per il momento limitata alla 218d da 150 CV. La gamma sarà completata entro la fine dell’anno con le versioni xDrive, una 216d che costituirà la nuova entry level e le nuove 220i e 220d. Il listino prezzi parte da 26.950 Euro per la 218i, 30.900 Euro per la 318d e 37.300 Euro per la 225i.

15/9
ID 93485Atk
pag 17943
+

BMW ottimista su un finale d’anno positivo in Thailandia

Bangkok, 15 - Anche BMW sta accusando il pesante rallentamento del mercato thailandese che paga l’instabilità politica e un’economia stagnante nel Paese. In effetti, però, il Gruppo bavarese sta perdendo meno di quanto faccia il settore il generale tanto da aver chiuso i primi sette mesi in flessione contenuta al 2% per un totale di 4.411 unità tra BMW e MINI. La Casa rimane ottimista su un finale d’anno positivo che le dovrebbe consentire di archiviare il 2014 con un segno più. Il confronto è però con un 2013 da record con 8.147 esemplari immatricolati.

Mostra altre 25.