Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
ieri
ID 91709Atk
pag 17612
+

Fiat-Gac produrrà 3 Jeep in Cina da fine 2015

Torino, 22 - Fiat Chrysler Automobiles ha ufficializzato nei giorni scorsi che dalla fine del 2015 avvierà la produzione di tre modelli Jeep in Cina sfruttando la joint venture con Guangzhou Automobile Group. Le tre Jeep assemblate localmente (di cui una destinata esclusivamente alla Cina) si aggiungeranno alla gamma dei SUV americani già distribuita nel Paese della Grande Muraglia come prodotto di importazione. I veicoli Jeep saranno costruiti in un nuovo stabilimento che sorgerà a Guangzhou e che si affiancherà a quello che la joint venture Fiat-Gac già gestisce a Changsha, da dove escono Viaggio e Ottimo.

ieri
ID 91710Atk
pag 17612
+

GM: capacità cinese salirà a 5 milioni di esemplari

Pechino, 22 - Il direttore esecutivo del Gruppo, Dan Ammann, ha annunciato al Salone di Pechino che insieme alle sue consolidate joint venture locali General Motors investirà 12 miliardi di dollari entro il 2017 per incrementare la capacità produttiva cinese a 5 milioni di esemplari. Ammann ha aggiunto che il Gruppo conta di raddoppiare i volumi di vendita cinesi del marchio Cadillac a circa 100 mila unità l’anno, mentre il responsabile di GM China, Matt Tsien, ha spiegato che la crescita produttiva passerà anche attraverso l’apertura di tre nuove fabbriche quest’anno e altre due nel 2015. Entro il 2018, infine, GM lancerà in Cina 60 nuovi modelli.

ieri
ID 91707Atk
pag 17613
+

Tesla produrrà in Cina entro tre-quattro anni

Pechino, 22 - I dettagli saranno illustrati nei prossimi giorni direttamente dal numero uno e co-fondatore della Casa, Elon Musk, ma in ogni caso Tesla conta di avviare la produzione diretta in Cina della sua elettrica Model S entro i prossimi tre-quattro anni. La società californiana dovrà prima superare alcune difficoltà legate alle autorizzazioni delle autorità locali, necessarie per dare il via alle operazioni. Luce verde che dovrà riguardare nell’immediato la distribuzione locale attraverso una rete articolata.

venerdì 18/4
ID 91693Atk
pag 17608
+

Produzione Toyota-PSA in calo in impianto ceco

Praga, 18 - La produzione della joint venture tra i Gruppi Toyota e PSA nello stabilimento di Kolin, Repubblica Ceca, ha registrato nel primo trimestre una flessione del 6,6% sullo stesso periodo di un anno fa per un totale di 49.572 vetture. Disastroso il contributo del mercato ceco che ha assorbito appena 101 esemplari usciti da Kolin, mentre le esportazioni hanno raggiunto le 49.471 unità. Il calo ha comunque una spiegazione logica perché Toyota e PSA hanno dovuto adeguare la fabbrica al debutto della Peugeot 108 che ha preso il posto della 107. Le altre sono Toyota Aygo e Citroën C1.

venerdì 18/4
ID 91686Atk
pag 17609

Produzione GM-Uzbekistan in crescita nel trimestre

Tashkent, 18 - La joint venture GM-Uzbekistan (ex UzDaewooAuto) ha incrementato del 15,7% la produzione trimestrale per un totale di 52.782 esemplari. Dalla fabbrica locale sono uscite 11.613 Nexia (+9,9%), 273 Lacetti (+94,4%), 2.830 Matiz (+58,9%), 3.369 Damas (in calo del 25%), 1.778 Captiva (boom), 6.496 Spark (-5,7%), 1.048 Malibu (+200%) e 14.318 unità della bestseller Cobalt, in crescita del 52,1%.

venerdì 18/4
ID 91675Atk
pag 17610
+

Renault-Nissan: +20% nella capacità in India

New Delhi, 18 - L’Alleanza Renault-Nissan prevede per questo anno fiscale di incrementare del 20% la capacità produttiva nello stabilimento indiano di Oragadam, nei pressi di Chennai, portandola a circa 480 mila esemplari. Lo ha anticipato l’Amministratore Delegato di Nissan India, Kenichiro Yomura. Per soddisfare l’obiettivo, saranno aumentati i turni e anche la forza lavoro  rispetto ai 4.500 addetti impiegati attualmente. Nell’annata fiscale terminata lo scorso 31 marzo, l’Alleanza ha venduto 38.217 vetture nel Paese e ne ha esportate 120 mila.

venerdì 18/4
ID 91678Atk
pag 17610

Subaru conferma crescita produttiva in sito USA

Detroit, 18 - Fuji Heavy Industries ha confermato l’obiettivo di aumentare la capacità produttiva della fabbrica Subaru di Lafayette, Indiana, a circa 300 mila esemplari entro il 2016. La Casa sta però ancora attendendo risposte definitive da Toyota, in particolare per quanto riguarda la linea di assemblaggio dedicata alla Camry (100 mila unità l’anno). Toyota sta infatti riflettendo sul trasferimento della Camry nel suo impianto di Georgetown, Kentucky.

mercoledì 16/4
ID 91646Atk
pag 17600
+

BMW produrrà più i3 in vista dello sbarco in USA

Francoforte, 16 - Il membro del board e responsabile della produzione, Harald Krüger, ha annunciato che BMW sta incrementando i ritmi di assemblaggio dell’elettrica i3 presso lo stabilimento di Lipsia in vista dell’imminente sbarco della vettura negli States. La Casa bavarese sta dunque producendo 100 esemplari al giorno della i3 rispetto alle 70 unità precedenti. Fino ad oggi, BMW ha già costruito circa 5.000 i3 dopo aver ricevuto oltre 11 mila ordinazioni dell’elettrica. Quello americano diventerà il principale mercato mondiale per il modello a zero emissioni.

mercoledì 16/4
ID 91634Atk
pag 17603
+

Mercedes avvia produzione della B ED a Rastatt

Francoforte, 16 - Il Gruppo Daimler ha avviato la produzione della Mercedes Classe B Electric Drive nello stabilimento tedesco di Rastatt. Lo anticipa Autocar. La ED si basa sulla versione standard della Classe B distribuita in Europa ed utilizza un sistema propulsivo fornito dalla partner Tesla con la quale Daimler vanta una collaborazione che dura ormai da cinque anni. Il sistema comprende un motore elettrico da 100 kW e le batterie agli ioni di litio. L’accelerazione da 0 a 100 orari si completa in meno di 8 secondi.

lunedì 14/4
ID 91598Atk
pag 17593
+

Prodotti 1 milione di Duster in quattro anni

Roma, 14 - Distribuito con successo sia sotto l’egida Renault che di quella Dacia, Duster ha tagliato il prestigioso traguardo di 1 milione di esemplari prodotto a quattro anni dal debutto commerciale. La milionesima unità è stata assemblata nello stabilimento Renault di Curitiba ed è stata acquistata da un cliente brasiliano. Oggi Duster è in vendita in oltre 100 mercati sotto i due marchi Renault e Dacia. Sotto l’egida Renault, Duster è un veicolo di conquista mondiale, progettato per rispondere alle varie esigenze con unità specifiche per il grande freddo della Russia, motori Flex Fuel per il Brasile o guida a destra e interni esclusivi per l’India. Come marchio Dacia, Duster abbina abitabilità, prezzi competitivi e versatilità. Oltre che a Curitiba, Duster è prodotto anche a Pitesti (Romania), Envigado (Colombia), Mosca (Russia) e Chennai (India). Le vendite 2013 sono cresciute a 376 mila vetture.

lunedì 14/4
ID 91600Atk
pag 17593
+

Assemblate 1 milione di Mazda con Skyactiv

Hiroshima, 14 - Mazda ha annunciato di aver prodotto 1 milione di vetture equipaggiate con la sua tecnologia all’avanguardia Skyactiv. Tecnologia che coinvolge i modelli CX-5, Mazda6 (Atenza in Giappone) e Mazda3 (Axela nel Sol Levante). Per la precisione, a tutto marzo, sono stati assemblati 1,040 milioni di esemplari con Skyactiv e il superamento del traguardo di 1 milione è stato soddisfatto a due anni e quattro mesi dal lancio della prima unità, una CX-5. Mazda ha sviluppato la tecnologia in esame con il dichiarato obiettivo di offrire alla clientela prodotti rispettosi dell’ambiente e al top nei sistemi di sicurezza, senza compromettere in alcun modo il piacere di guidare. I tre modelli citati dotati di Skyactiv sono assemblati in Giappone, Messico, Thailandia e Cina e sono commercializzati in oltre 100 mercati internazionali. Entro marzo del 2016, la gamma Skyactiv sarà notevolmente arricchita.

venerdì 11/4
ID 91585Atk
pag 17588
+

Renault taglierà capacità a Flins

Parigi, 11 - Il trasferimento della Clio nella fabbrica turca di Bursa comporterà per Renault una diminuzione dell’attività produttiva nello stabilimento francese di Flins. La capacità scenderà dunque dalle attuali 145 mila unità l’anno a circa 110 mila. Ma l’impianto di Flins tornerà a crescere dal 2016 quando ospiterà l’assemblaggio della futura Nissan Micra che consentirà a Renault di produrre oltre 700 mila vetture in Francia.

venerdì 11/4
ID 91587Atk
pag 17588
+

Mazda avvia produzione delle nuove 6 e 3 in Cina

Hiroshima, 11 - Mazda ha organizzato due speciali cerimonie per festeggiare l’avvio produttivo delle nuove 6 e 3 in Cina. La prima 6 (conosciuta come Atenza in Giappone) è uscita dalle catene di montaggio della fabbrica di Changchun, gestita in joint venture con First Auto Works, mentre la prima 3 (Axela nel Sol Levante) ha lasciato le linee dello stabilimento di Nanchino dove Mazda è impegnata insieme all’altra partner Changan.

giovedì 10/4
ID 91570Atk
pag 17584
+

Fiat ha prodotto il 300millesimo esemplare a Ranjangaon, India

New Delhi, 10 - Prestigioso traguardo produttivo per Fiat in India. La divisione Fiat India Automobiles Ltd ha infatti annunciato di aver assemblato il 300millesimo esemplare nello stabilimento di Ranjangaon, nelle vicinanze di Pune. Dalla fabbrica escono anche motori a benzina e a gasolio che equipaggiano modelli di Maruti Suzuki e della partner Tata. Gestito in joint venture con quest’ultima, l’impianto di Ranjangaon ha festeggiato lo scorso anno l’assemblaggio del 500millesimo propulsore.

martedì 8/4
ID 91537Atk
pag 17576

Nissan produrrà nuovo modello a Barcellona

Madrid, 8 - Nissan ha confermato che prevede di avviare la produzione di un nuovo modello nello stabilimento di Barcellona. La casa nipponica aveva già anticipato nell’ultimo biennio la volontà di incrementare i ritmi di assemblaggio nella fabbrica catalana grazie al debutto di un’autovettura e di un pick-up. L’obiettivo Nissan è costruire 40 mila esemplari l’anno della new entry del settore auto per portare la capacità annuale del sito a 250 mila unità. Previsto anche un aumento della forza lavoro.

martedì 8/4
ID 91530Atk
pag 17577
+

Audi aumenterà produzione tedesca nel secondo trimestre

Francoforte, 8 - Con l’obiettivo di rispondere alla crescente domanda proveniente dal resto dell’Europa e dalla Cina, Audi conta di incrementare la produzione nelle fabbriche tedesche nel corso di questo secondo trimestre. Coinvolti in particolare gli stabilimenti di Ingolstadt e di Neckarsulm.

lunedì 7/4
ID 91510Atk
pag 17572
+

Automatico a 9 marce Mercedes prodotto in Romania

Sebes, 7 - Mercedes e la sussidiaria locale Star Transmission hanno posato la prima pietra del nuovo stabilimento romeno di Sebes destinato alla produzione del cambio automatico a nove rapporti della Casa tedesca. La trasmissione 9G-Tronic della Stella sarà assemblata nella fabbrica di Sebes a partire dal 2016 grazie ad un investimento di circa 300 milioni di Euro. Il cambio automatico a nove marce è invece già in produzione dallo scorso anno presso lo stabilimento tedesco di Untertürkheim.

lunedì 7/4
ID 91513Atk
pag 17572
+

VW costruirà plug-in in Cina insieme a Faw

Berlino, 7 - Per i dettagli dovremo aspettare la giornata stampa del Salone di Pechino (20 aprile), ma sembra ormai certo che il Gruppo Volkswagen produrrà veicoli ibridi plug-in in Cina sfruttando la consolidata partnership con la locale First Auto Works. Le vetture plug-in saranno assemblate nel nuovo stabilimento di Foshan, gestito in joint venture da VW e Faw, e inaugurato lo scorso settembre con la produzione di Golf e A3.

venerdì 4/4
ID 91484Atk
pag 17568
+

Ford incrementa produzione della Fiesta

Francoforte, 4 - Ford ha annunciato un incremento produttivo della Fiesta presso lo stabilimento tedesco di Colonia per soddisfare la crescente richiesta del modello. I ritmi di assemblaggio giornalieri della Fiesta sono aumentati di 200 unità a 1.850 esemplari e inoltre la Casa ha aggiunto sei turni di lavoro supplementari nei weekend. La Fiesta (alla settima generazione) è sulla breccia dal 1976 ed entro fine aprile taglierà il traguardo dei 16 milioni di esemplari venduti.

giovedì 3/4
ID 91467Atk
pag 17564
+

GM ha riaperto sito di San Pietroburgo

Mosca, 3 - Le operazioni produttive nella fabbrica General Motors di San Pietroburgo sono tornate alla normalità dopo una sospensione di 14 giorni nel periodo compreso tra il 24 febbraio e il 28 marzo. Periodo durante il quale i lavoratori sono stati regolarmente pagati in base alla legislazione della Federazione Russa. GM è stata costretta a sospendere l’attività a causa della flessione nella domanda locale.

mercoledì 2/4
ID 91454Atk
pag 17560
+

Peugeot aumenta produzione della 2008

Parigi, 2 - Peugeot aumenterà ancora la produzione della 2008 nello stabilimento di Mulhouse grazie alla crescente domanda del “city crossover” (già 120 mila ordini dalla primavera scorsa). Lo ha reso noto la direzione della fabbrica in occasione di un comitato straordinario. I ritmi di assemblaggio della 2008 a Mulhouse saranno portati a circa 860 esemplari al giorno e l’aumento comporterà l’introduzione di un mezzo turno lavorativo di notte a compensare la sospensione di mezzo turno sulla linea 1 (dal 21 luglio) da dove escono le Citroën C4 e DS4.

mercoledì 2/4
ID 91434Atk
pag 17563
+

Produzione Fiat nel nuovo sito brasiliano dal 1° semestre 2015

Torino, 2 - In occasione dell’incontro con la stampa dopo l’assemblea degli azionisti, l’Amministratore Delegato Sergio Marchionne ha rivelato ulteriori informazioni sul nuovo impianto brasiliano della Fiat nel Pernambuco. L’avvio produttivo nella fabbrica è previsto per il primo semestre del prossimo anno con una capacità iniziale di circa 200 mila esemplari l’anno basati sulla piattaforma Small Wide che consentirà di rafforzare l’offerta Fiat nel segmento brasiliano delle medie. Lo stabilimento sorgerà per la precisione a Goiana.

martedì 1/4
ID 91430Atk
pag 17557
+

Produzione Fiat-Chrysler a 6 milioni di unità entro il 2018

Torino, 1 - Nella conferenza che ha fatto seguito all’ultima assemblea ordinaria degli azionisti a Torino (le prossime si terranno nella sede legale di Amsterdam, alcuni CdA si svolgeranno nella sede fiscale di Londra), l’Amministratore Delegato, Sergio Marchionne, ha confermato che entro il 2018 Fiat Chrysler Automobiles dovrebbe aumentare la produzione a circa 6 milioni di esemplari. “È un target raggiungibile dopo che avremo annunciato il nuovo piano a maggio”. Lo scorso anno, le vendite combinate dei due Gruppi si sono attestate a 4,4 milioni di veicoli. Il manager italo-canadese conta di portare definitivamente a termine la fusione per la fine del 2014. Marchionne ha anche accennato alle situazioni in Cina e Russia. Nel principale mercato al mondo, Fiat Chrysler rimane in ritardo rispetto alla concorrenza, ma con l’alleata Gac sta facendo passi avanti, mentre in Russia sta cercando di trovare spazi chiave per il marchio Jeep.

31/3
ID 91407Atk
pag 17552
+

BMW: prima X4 uscita da Spartanburg, confermata la X7

Spartanburg, 31 - Cerimonia in grande stile presso lo stabilimento BMW di Spartanburg, Sud Carolina, per il 20° anniversario della fabbrica e per il simbolico avvio produttivo della nuova X4. Occasione ideale per la conferma ufficiale dello sviluppo del sesto modello della gamma degli Sports Activity Vehicle del Gruppo bavarese, quella X7 a sette posti (destinata soprattutto al mercato nordamericano) che contribuirà ad incrementare la capacità dell’impianto USA dalle attuali 300 mila a circa 450 mila unità entro il 2016, grazie ad un ulteriore investimento BMW di 1 miliardo di dollari. Spartanburg è la culla della famiglia X (ad eccezione della X1) e le novità in arrivo consentiranno di aumentare la forza lavoro a 8.800 addetti diretti, senza contare l’apporto dell’indotto (30 mila). “Spartanburg diventerà il nostro più grande centro produttivo a livello mondiale”, ha spiegato il Presidente, Norbert Reithofer. In 20 anni di attività, il sito ha assemblato complessivamente oltre 2,6 milioni di veicoli, 297.326 dei quali soltanto nel 2013. Ma non è tutto. Nel futuro a breve termine, la fabbrica ospiterà l’assemblaggio anche di una X5 plug-in.

31/3
ID 91408Atk
pag 17552
+

Opel costruirà una Buick per gli USA a Rüsselsheim

Francoforte, 31 - Opel ha annunciato che produrrà un modello Buick destinato al mercato americano presso il suo stabilimento centrale di Rüsselsheim. Le operazioni relative alla vettura (della quale non è stato rivelato il nome) dovrebbero scattare dopo il 2015 grazie ad un investimento di 245 milioni di Euro. Rüsselsheim beneficerà del debutto anche di un’ulteriore variante della Insignia e della nuova generazione della Zafira Tourer. Opel, infine, interromperà l’export verso la Cina da gennaio del 2015.

Mostra altre 25.