Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
ieri
ID 93500Atk
pag 17940
+

La Range Rover Evoque sarà prodotta anche in Cina

Londra, 15 - Sarà la Range Rover Evoque la prima vettura ad essere assemblata nel nuovo stabilimento cinese di Jaguar Land Rover che sorgerà a Changhsu, a nord-est di Shanghai, grazie alla joint venture con la locale Chery. Lo ha annunciato il Presidente della Casa britannica controllata dal Gruppo Tata, Ralf Speth. “Inizieremo la nostra attività produttiva diretta in Cina con il modello che sta riscuotendo il maggior successo”.
La fabbrica, che in futuro dovrebbe ospitare anche la produzione della Discovery Sport, sarà ufficialmente inaugurata tra circa un mese e comprende inoltre una struttura dedicata ai motori (quelli della nuova famiglia Ingenium), le cui operazioni scatteranno nel 2015. Sempre più avanti, dall’impianto usciranno anche veicoli da distribuire sotto l’egida di un nuovo marchio creato dalla joint venture con Chery, mentre è ancora sotto esame l’ipotesi di una Jaguar XE con passo allungato, ideale per la Cina. Jaguar Land Rover, che ha nel Paese della Grande Muraglia il suo mercato a più elevato tasso di crescita, ha già anticipato la realizzazione di uno stabilimento in Brasile e trattative per costruirne uno in Arabia Saudita.

ieri
ID 93496Atk
pag 17941
+

Impianto russo di Ford opererà su quattro giorni

Mosca, 15 - La joint venture Ford Sollers ha annunciato che, per arginare l’attuale crisi del mercato russo, l’attività produttiva nello stabilimento di Vsevolozhsk continuerà ad articolarsi su soltanto quattro giorni lavorativi alla settimana fino ad inizio 2015. Anche perché i ritmi sono in picchiata.

venerdì 12/9
ID 93483Atk
pag 17936
+

Ford: 3 milioni di diesel piccoli in GB

Brentwood, 12 - Ford ha celebrato il traguardo di 3 milioni di motori diesel di piccola cilindrata prodotti nello stabilimento britannico di Dagenham dal maggio del 2007. Si tratta di propulsori tra 1,4 e 1,6 litri caratterizzati da ridotte emissioni inquinanti. Lo scorso anno, la produzione di questi motori a Dagenham ha raggiunto i 365 mila esemplari ad una media di oltre 30 mila unità assemblate ogni mese.

venerdì 12/9
ID 93471Atk
pag 17938
+

Mercedes assemblerà CLA anche in impianto indiano

New Delhi, 12 - Mercedes ha ufficialmente annunciato che assemblerà la nuova CLA anche in India, presso lo stabilimento di Chakan. Le operazioni produttive scatteranno nei primi mesi del prossimo anno. Il debutto di CLA e quello più imminente di GLA consentiranno alla Stella di consolidarsi nel Paese.

venerdì 12/9
ID 93473Atk
pag 17938
+

Nissan: prodotti 10 milioni di motori in sito messicano

Città del Messico, 12 - Nissan festeggia la produzione del 10milionesimo propulsore nell’impianto motoristico messicano di Aguascalientes. Si tratta di un HR16 abbinato alla trasmissione XTronic e destinato ad equipaggiare una Versa per gli USA. Il sito aprirà due extra linee per nuovi motori, uno ibrido.

giovedì 11/9
ID 93456Atk
pag 17933
+

Oxford e Born saranno le esclusive sedi produttive di MINI

Oxford, 11 - Lo storico stabilimento di Oxford continuerà a rappresentare il cuore produttivo di MINI, ma un ruolo importante nel consolidamento del brand britannico del Gruppo BMW lo reciterà anche la nuova sede olandese di Born. Lo ha dichiarato il membro del board BMW e responsabile per la produzione globale, Harald Krüger. MINI costruisce attualmente Paceman e Countryman nella fabbrica austriaca Magna di Graz, ma il contratto dovrebbe terminare nel 2016.

giovedì 11/9
ID 93457Atk
pag 17933

Seat produrrà più Q3 nel sito di Martorell

Barcellona, 11 - Seat aumenterà di 6.000 esemplari i ritmi di assemblaggio dell’Audi Q3 presso l’impianto catalano di Martorell. La Casa spagnola ha già prodotto 115 mila unità del piccolo SUV tedesco e conta di operare su tre linee al giorno.

giovedì 11/9
ID 93460Atk
pag 17933
+

Mercedes: nuova organizzazione impianti

Sindelfingen, 11 - Daimler riorganizzerà la produzione negli impianti Mercedes con l’obiettivo di ridurre i costi attraverso una maggiore standardizzazione del processo. La produzione si concretizzerà in base all’architettura del prodotto, indipendentemente dalla fabbrica. Mercedes investirà 3 miliardi di Euro per ammodernare gli stabilimenti tedeschi.

mercoledì 10/9
ID 93437Atk
pag 17929
+

Daimler: avviata produzione Denza EV

Shenzhen, 10 - La joint venture sino-tedesca tra Daimler e Byd ha avviato la produzione della Denza elettrica presso lo stabilimento di Shenzhen. Sarà in commercio in Cina entro la fine del mese al prezzo base dell’equivalente di circa 45.700 Euro e sfrutterà gli incentivi previsti da Pechino nel settore. Denza è una vettura urbana 5 posti ideale sia per i privati che per le aziende, è alimentata da batterie agli ioni di litio e promette un’autonomia di 300 km e anche un sistema di ricarica veloce.

mercoledì 10/9
ID 93432Atk
pag 17931
+

Traguardi MINI: prodotte 3 milioni di unità ed esportati 2

Oxford, 10 - A tredici anni dal rilancio grazie al Gruppo BMW, MINI festeggia due nuovi prestigiosi traguardi: 3 milioni di unità prodotte e 2 milioni di esemplari esportati dalla Gran Bretagna in oltre 110 mercati internazionali. Ad entrare nella storia del marchio e della storica fabbrica di Oxford è una cinque porte rivestita con la bandiera britannica celebrata dal responsabile MINI, BMW Motorrad e Rolls-Royce, Harald Krüger, e dalla Baronessa Susan Kramer, Ministro dei Trasporti di Londra. Lo straordinario successo riscosso da MINI sotto l’egida BMW è testimoniato dal costante sviluppo dell’impianto di Oxford che è passato dai 2.400 dipendenti e dai 300 esemplari assemblati giornalmente del 2001 agli attuali 4.000 lavoratori che su tre turni costruiscono circa 1.000 MINI al giorno. Per il rilancio del brand fondato a fine anni cinquanta dal leggendario Alec Issigonis, il Gruppo BMW ha investito circa 1,75 miliardi di sterline nelle fabbriche britanniche di MINI (oltre 5.600 posti di lavoro tra Oxford, Swindon e Hams Hall) e sta attualmente investendo altri 750 milioni per consolidare la rete di produzione. Lo scorso anno sono state assemblate 303.177 MINI, suddivise tra le 175.986 unità di Oxford e le 125.559 di Graz dove escono Paceman e Countryman.

martedì 9/9
ID 93427Atk
pag 17924
+

Fiat: stop produttivo temporaneo in Serbia

Belgrado, 9 - Fiat Automobili Srbija, la joint venture siglata nel 2008 tra Fiat (che controlla il 67% di quota) e il Governo serbo, ha temporaneamente sospeso l’attività produttiva nello stabilimento locale di Kragujevac. Lo stop si deve a fattori esterni alla fabbrica, in particolare alla situazione del mercato europeo. La sospensione sarà di breve durata e le operazioni di assemblaggio dovrebbero riprendere già la prossima settimana. Dall’impianto di Kragujevac esce la Fiat 500L che sta riscuotendo buon successo.

martedì 9/9
ID 93422Atk
pag 17925

Skoda operativa in nuovo centro motori

Praga, 9 - Skoda ha ufficialmente avviato le operazioni nel suo nuovo centro motoristico di Mlada Boleslav, Repubblica Ceca. La Casa ha investito 45 milioni di Euro nella nuova struttura che amplia la fabbrica e i lavori di costruzione si sono limitati ad un paio d’anni. Il centro consentirà a Skoda di testare al meglio lo sviluppo di nuove generazioni di motori e relativi componenti grazie all’impegno di 27 specialisti.

lunedì 8/9
ID 93406Atk
pag 17920
+

Produzione Mercedes in Alabama salirà a 300 mila unità

Tuscaloosa, 8 - Il Presidente del Gruppo Daimler, Dieter Zetsche, ha annunciato un incremento della capacità produttiva annuale nello stabilimento Mercedes di Tuscaloosa, Alabama. I ritmi dovrebbero crescere fino a circa 300 mila esemplari entro la fine del 2015 quando sarà andato a regime l’assemblaggio di un quinto modello che sarà la Classe ML coupé. Lo scorso anno, dalla fabbrica di Tuscaloosa sono uscite 185 mila unità tra le Classi M, GL ed R e già nel corso del 2014 la produzione salirà di 60 mila vetture grazie al recente debutto della nuova generazione della Classe C.
Zetsche ha ricordato che gli investimenti quinquennali del Gruppo (dal 2010 al 2015) ammonteranno a circa 2,4 miliardi di dollari e ha confermato la possibilità che Mercedes cambi nome ad alcuni veicoli. Ad esempio, la rinnovata GLK che debutterà il prossimo anno potrebbe essere ribattezzata GLC.
Nel frattempo, Daimler e il sindacato americano UAW sono sempre in trattative per rendere realtà l’obiettivo di quest’ultimo di ottenere la rappresentanza dei lavoratori a Tuscaloosa.

lunedì 8/9
ID 93412Atk
pag 17920
+

Produzione VW in Russia scenderà a 120 mila esemplari

Mosca, 8 - La grave crisi del mercato russo induce anche il Gruppo Volkswagen a prendere drastici provvedimenti. La Casa tedesca prevede di sospendere per una decina di giorni l’attività produttiva presso lo stabilimento di Kaluga, i cui ritmi di assemblaggio 2014 scenderanno così a 120 mila esemplari rispetto ai 150 mila stimati inizialmente. Al pari della maggior parte delle altre Case attive nel Paese, anche VW sta accusando vendite russe in forte flessione, ma il Gruppo ha confermato gli investimenti previsti per il 2018.. La fabbrica è stata inaugurata nel 2007 con la produzione di Polo, Tiguan e Skoda Fabia.

lunedì 8/9
ID 93400Atk
pag 17922

Dongfeng PSA: via libera a quarto impianto

Pechino, 8 - Il Governo regionale del Sichuan ha ufficialmente approvato il progetto della joint venture Dongfeng PSA per la costruzione di un quarto impianto produttivo in Cina. La fabbrica sorgerà a Chengdu, sarà operativa verso la fine del 2016 ed avrà una capacità iniziale di 320 mila esemplari l’anno. Il sito permetterà a Dongfeng PSA di portare la produzione oltre il milione di unità.

lunedì 8/9
ID 93389Atk
pag 17923

Produzione Cadillac SRX dal Messico al Tennessee

Detroit, 8 - Nei giorni scorsi la Reuters ha anticipato che il Gruppo General Motors trasferirà la produzione della Cadillac SRX dal Messico al Tennessee, presso lo stabilimento di Spring Hill. A sua volta, quest’ultimo impianto perderà la Chevrolet Equinox, il cui assemblaggio passerà alla fabbrica messicana di Ramos Arizpe. La nuova generazione del crossover SRX farà il suo debutto produttivo nel Tennessee verso la metà del 2016. Il passaggio a Spring Hill della SRX consentirà al sito di incrementare la forza lavoro di 200 addetti.

giovedì 4/9
ID 93359Atk
pag 17912
+

VW cancella turni domenicali a Wolfsburg

Francoforte, 4 - Il Consiglio dei lavoratori Volkswagen ha cancellato i turni di lavoro domenicali presso lo stabilimento centrale di Wolfsburg. I turni festivi non servirebbero più, al momento, e non modificano sostanzialmente i ritmi di assemblaggio totali nella fabbrica. Il provvedimento avrà però delle conseguenze impedendo a VW di soddisfare il target iniziale di costruire quest’anno 850 mila unità a Wolfsburg.

giovedì 4/9
ID 93364Atk
pag 17912
+

Opel produrrà 70-80 mila Mokka in Spagna

Madrid, 4 - Opel si appresta ad avviare la produzione della Mokka anche nello stabilimento spagnolo di Figueruelas, vicino a Saragozza. Al momento, il crossover urbano è assemblato esclusivamente nella fabbrica GM Korea di Incheon. Opel prevede di costruire già nel 2014 20 mila Mokka nel sito spagnolo per crescere a 70-80 mila unità nel 2015.

giovedì 4/9
ID 93357Atk
pag 17915
+

Mazda verso sito motori nella Russia più orientale

Mosca, 4 - Mazda dovrebbe presto avviare i lavori di costruzione di un nuovo stabilimento specializzato nella produzione di motori nella regione dell’estremo oriente della Russia. Lo ha anticipato il Presidente della partner russa Sollers, Vadim Shvetsov. La fabbrica dovrebbe sorgere a Vladivostok e i propulsori ivi assemblati saranno destinati all’esportazione verso i mercati di Cina e Giappone. Il progetto sarebbe già in fase avanzata e la posa della prima pietra è prevista nel corso del prossimo anno. L’obiettivo della Casa giapponese è produrre circa 50 mila motori l’anno nel sito della Russia più orientale.

giovedì 4/9
ID 93358Atk
pag 17915

SsangYong produrrà in Cina se le vendite lieviteranno

Shanghai, 4 - SsangYong guarda con sempre più interesse al principale mercato al mondo. La Casa coreana, di proprietà dell’indiana Mahindra, conta infatti di assemblare direttamente in Cina, sfruttando una joint venture con un’azienda locale, ma soltanto se le sue vendite lieviteranno, come previsto, ad almeno 50 mila esemplari l’anno entro il 2017. L’obiettivo per quest’anno, intanto, è crescere a circa 20 mila unità.

mercoledì 3/9
ID 93335Atk
pag 17908
+

Fiat rallenta i ritmi produttivi in Argentina

Buenos Aires, 3 - In questa prima metà di settembre la divisione argentina della Fiat rallenterà i ritmi di produzione giornaliera nello stabilimento di Cordoba a causa di alcuni problemi nella fornitura di componentistica dal vicino Brasile. Problemi determinati dalle attuali difficoltà finanziarie dell’Argentina, nuovamente sull’orlo del “default”. Nella fabbrica di Cordoba, Fiat assembla attualmente i modelli Palio e Siena e la produzione è in costante flessione con quasi 105 mila unità nel 2013. Secondo IHS Automotive, quest’anno si scenderà a circa 92 mila veicoli.

mercoledì 3/9
ID 93337Atk
pag 17908

Mercato russo in crisi, GM taglia la produzione

Mosca, 3 - Il pesante rallentamento vendite del mercato russo (si può tranquillamente parlare di crisi dopo i precedenti anni boom) costringe General Motors ad adottare drastici provvedimenti. La Casa americana ha infatti annunciato che ridurrà notevolmente i ritmi di assemblaggio presso lo stabilimento di San Pietroburgo dove produce le Chevrolet Cruze e Trailblazer e la Opel Astra. Gli addetti andranno in fabbrica soltanto quattro giorni a settembre e otto ad ottobre. Il Gruppo GM ha visto le vendite russe di Chevrolet e Opel calare costantemente negli ultimi mesi.

mercoledì 3/9
ID 93339Atk
pag 17908
+

Domanda debole per B-Max, Ford ferma attività in Romania

Bucarest, 3 - La domanda debole relativa alla B-Max induce Ford a sospendere ancora una volta l’attività produttiva nell’impianto romeno di Craiova. La fabbrica resterà ferma per nove giorni durante il mese di settembre. Secondo i dati comunicati da Jato Dynamics, in attesa dei risultati di agosto e degli otto mesi che saranno diffusi dall’Acea il 17, le vendite europee della B-Max sono scese del 19,5% da gennaio a luglio.

martedì 2/9
ID 93309Atk
pag 17904

Partirà “Forte” l’avventura Kia nell’impianto messicano

Città del Messico, 2 - Kia ha siglato un accordo con il Governo locale per la costruzione di uno stabilimento a Monterrey, stato messicano di Nuevo León, che sarà operativo entro la prima metà del 2016 con una capacità produttiva iniziale di 300 mila unità l’anno. La Casa coreana investirà nel progetto circa 1 miliardo di dollari e la nuova fabbrica le consentirà di incrementare i ritmi di assemblaggio globale a 3,37 milioni di veicoli, quasi equamente suddivisi tra mercato domestico e resto del mondo. La prima vettura ad uscire dalle catene di montaggio di Monterrey dovrebbe essere la compatta Forte, ma sarebbe sotto considerazione anche il crossover Sportage.

martedì 2/9
ID 93312Atk
pag 17904
+

Gruppo PSA taglierà la produzione a Sochaux

Parigi, 2 - Rappresentanti ufficiali delle unioni sindacali hanno lanciato l’allarme su un nuovo piano tagli del Gruppo PSA. A partire da novembre, la Casa dovrebbe infatti tagliare 300 posti di lavoro e conseguentemente ridurre la produzione giornaliera da 649 a 489 unità presso la fabbrica di Sochaux dove sono assemblate le Peugeot 308 e 3008 e la Citroën DS5. Lo stabilimento di Sochaux impiega quasi 11 mila addetti e dovrà attendere fino al 2016 per il rinnovamento della 3008.

Mostra altre 25.