Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
3/11
ID 94242Atk
pag 18082
+

Le ultime creazioni e tecnologie Citroën a San Paolo

San Paolo, 3 - Citroën non poteva mancare all’edizione 2014 del Salone di San Paolo, il più importante di tutto il Sud America e aperto al pubblico fino a domenica prossima. Il Double Chevron è infatti presente nel mercato brasiliano da oltre vent’anni, mercato che da solo rappresenta oltre una vendita su due di Citroën in questo continente. Nonostante un contesto economico difficile che ha comportato un deciso rallentamento delle vendite locali, Citroën sta conservando inalterata la sua quota grazie soprattutto al successo della nuova C3 prodotta nella fabbrica di Porto Real. C3 è la bestseller Citroën nel Paese (320 mila esemplari immatricolati dal 2003) ed è nella top five del segmento.
Ed è stata direttamente la neo responsabile del marchio, Linda Jackson, a svelare le ultime creazioni e tecnologie targate Citroën alla rassegna di San Paolo. Lo stand ospita varie show car progettate dal centro stile locale della Casa, dalla C3 Aircross Lunar alla C4 Lounge Sport White fino alla C3 Parisian Vintage, vetture che anticipano le tendenze locali nel settore auto. In esposizione anche la concept Cactus, che mostra alla perfezione il rinnovamento della marca, la nuova C4 Picasso, leader europea tra i monovolume compatti e già lanciata in Argentina, e la C4 Lounge, nell’inedita versione THP Flex, primo motore turbo ad iniezione diretta Flex Fuel tra le berline medie.

30/10
ID 94196Atk
pag 18074
+

Nuove X5 e X6 M in anteprima al Salone di Los Angeles

Monaco, 30 - La divisione M del Gruppo BMW ridefinisce il benchmark nel segmento degli High Performance Sports Activity Vehicle e delle Sports Activity Coupé con la presentazione in anteprima mondiale al Los Angeles Auto Show delle nuove X5 M e X6 M. I due modelli sono chiamati a replicare il successo della serie precedente quando le vetture M furono per la prima volta abbinate alla famiglia X della Casa bavarese. Anche con la sigla M, anzi con maggior forza, le X5 e X6 si caratterizzano per i loro valori eclusivi quali robustezza, agilità, high-performance e la trazione integrale. Sotto il cofano dei due modelli “romba” un nuovo motore TwinPower Turbo, il propulsore più potente fino ad oggi sviluppato da BMW per auto a trazione integrale. Si tratta di un V8 di 4,4 litri capace di erogare una potenza di 575 CV tra 6.000 e 6.500 giri (+4% rispetto alla generazione precedente) e di sviluppare una coppia di 750 Nm tra 2.200 e 5.000 giri (+20%). In abbinamento al cambio M Steptronic di serie ad otto rapporti, X5 M e X6 M raggiungono una velocità massima di 250 km/h (limitata elettronicamente) e sfrecciano da 0 a 100 orari in appena 4,2 secondi a fronte di consumi ridotti di oltre il 20% a 11,1 litri/100 km. A differenziare le nuove versioni M dalla gamma tradizionale di X5 e X6 le grosse prese d’aria nella sezione anteriore, le branchie laterali con il nome del modello e gli Air Brea­ther, gli specchietti retrovisori esterni M a piede sdoppiato, l’impianto di scarico M a quattro vie e lo spoiler posteriore della X6 M. L’offerta esclusiva è completata dai cerchi in lega M da 20 pollici di serie. All’interno, spiccano dettagli sportivi e  materiali pregiati, tra gli optional i cerchi in lega M da 21 pollici.

28/10
ID 94130Atk
pag 18067

Citroën C1 e C4 Cactus al Motor Show di Bologna

Milano, 28 - Citroën Italia ufficializza la sua presenza alla 39esima edizione del Motor Show di Bologna, in programma dal 6 al 14 dicembre. Il Double Chevron sfrutterà l’occasione per ribadire la sua leadership in termini di innovazione, tecnologia all’avanguardia, comfort, sicurezza e rispetto ambientale. La Casa esporrà in anteprima nazionale le ultime novità di prodotto già ammirate al recente Mondial de l’Automobile di Parigi. Si tratta della nuova C1, la frizzante citycar, proposta in versione a tre e cinque porte, ottima risposta alle esigenze di mobilità urbana, e della nuova C4 Cactus, un plus per la clientela.

16/10
ID 93951Atk
pag 18035

La nuova BMW M2 in anteprima al Naias di Detroit?

Londra, 16 - Secondo Auto Express, che cita il responsabile della divisione M del Gruppo BMW, Carsten Priest, la nuova M2 po­trebbe essere presentata in anteprima mon­diale al Naias di Detroit in programma a gennaio 2015. D’altronde è consuetudine in casa BMW proporre una versione M a circa un anno dal debutto del modello base. La M2 dovrebbe esordire nel 2016.

7/10
ID Atk4769
pag 18007
+

Serie 2 Cabrio: linee sportive ed eleganti

Parigi, 7 - Oltre alla nuova generazione della X6 (ne parleremo nei prossimi giorni, la stiamo provando ad Atlanta), BMW ha presentato in anteprima mondiale anche la Serie 2 Cabrio. Erede del primo modello a cielo aperto del mondo nel segmento delle compatte premium, la vettura si caratterizza per un andamento delle linee sportivo ed elegante ed eleva ad una nuova dimensione il tradizionale piacere di guida della Casa bavarese. La quattro porte prende il posto della Serie 1 Cabrio e il suo soft-top dal comfort acustico ottimizzato è apribile e chiudibile in 20 secondi fino ad una velocità di 50 km/h. Al lancio, la Serie 2 Cabrio sarà offerta nelle versioni 220i da 184 CV, 228i da 245 CV, 220d da 190 CV e M235i con un V6 TwinPower Turbo da 326 CV.

3/10
ID Atk4758
pag 17998
+

Peugeot verso i 2 l/100 km con gamma rinnovata

Parigi, 3 - 630 mila vetture vendute in Europa nei primi 8 mesi dell’anno e 248 mila in Cina dove può già vantare una rete di distribuzione efficace sia qualitativamente che quantitativamente. Peugeot sta raccogliendo i frutti di una gamma completamente rinnovata. Nel Salone di casa il marchio del Leone espone la 508 ristilizzata ed aggiornata nei contenuti tecnologici con le ultime evoluzioni in tema di connettività e sistemi di assistenza alla guida e, guardando al futuro del suo alto di gamma con una concept come la Exalt che costituisce il “manifesto delle prossime tendenze in tema di eleganza, creatività ecocompatibilità ed efficienza. Una delle armi che sta riscuotendo i maggiori successi di vendita è la berlina media 308 (160 mila unità vendute tra 5 porte e wagon), arricchita dalle versioni GT equipaggiate con motori benzina e diesel da 205 e 180 CV. Non mancano nuovi motivi di interesse per la piccola 208 che da un lato punta al traguardo dei 2 l/100 km con la hybrid e dall’altro fa rivivere il mito delle più sportive GTI con la versione celebrativa dei 30 anni dalla prima 205 GTI. La versione speciale è accreditata di ben 208 CV e prestazioni che permettono agli appassionati di percepire tutta l’esperienza in tema di auto sportive del marchio che quest’anno punterà con una 2008 appositamente realizzata alla vittoria alla Dakar. Parlando di futuro ed ecocompatibilità abbinata a performance eccezionali ecco la concept Quartz realizzata quasi interamente in materiali riciclabili e naturali e motorizzata con un sistema full hybrid da ben 500 CV.

3/10
ID Atk4759
pag 17998
+

Citroën e DS: due brand distinti per conquistare il mondo

Parigi, 3 - Il Salone di Parigi è stata l’occasione ideale per presentare la nuova strategia del marchio francese che si divide ormai in due sottobrand ben distinti. Da un lato Citroën che punta a rafforzarsi grazie al concetto di tecnologia alla portata di tutti e che trova nella C4 Cactus il suo manifesto per eccellenza. Dall’altro DS (ufficialmente nuovo brand dallo scorso 1° giugno) che guarda al mercato cinese puntando su raffinatezza, design e originalità.
Parlando di tecnologia, già oggi circa 300 mila Citroën sono equipaggiate con Connect. In tema di efficienza fa invece bella mostra di sé la concept Citroën C4 Cactus Airflow che grazie ad un accuratissimo studio dei flussi aerodinamici promette una riduzione dei consumi del 30%. Concept, ma molto vicina alla produzione in serie, è anche la versione Urban Ride di C1. Ancora più ambiziosi gli obiettivi del marchio DS che dal lancio ha già venduto 500 mila unità di cui 300 mila acquistate da clienti di altri marchi. La gamma raddoppierà nel giro di 12 mesi seguendo i dettami stilistici e tecnologici prefigurati dalla concept Divine DS.

23/9
ID 93623Atk
pag 17965

Citroën: creatività e tecnologia al Salone di Parigi

Parigi, 23 - Creatività e tecnologia al servizio del benessere a 360 gradi. Questa la filosofia con la quale Citroën si presenterà al Salone di Parigi dove esporrà in anteprima la C4 Cactus, alternativa alle berline compatte di segmento C, e la concept C4 Cactus Airflow 2L, laboratorio per arrivare ad una vettura di serie che consumi soltanto 2 litri/100 km. Nello stand Citroën anche la nuova piccola C1, la concept C1 Urban Ride, C4 Picasso e Grand C4 Picasso, oltre ai motori PureTech e Blue HDi.

11/9
ID 93450Atk
pag 17934
+

BMW Serie 2 Cabrio e X6 in anteprima mondiale a Parigi

Monaco, 11 - Oltre alla riproposizione di Serie 2 Active Tourer, i8, le innovazioni del ConnectedDrive e un’esclusiva edizione speciale della Serie 7, BMW presenterà due importanti novità in anteprima mondiale al Salone di Parigi. Si tratta della Serie 2 Cabrio, che debutterà sui mercati il prossimo febbraio, e del grande SUV X6.
La Serie 2 Cabrio eleva a nuove dimensioni il tradizionale piacere di guida di casa BMW. La quattro posti erede della Serie 1 Cabrio vanta un design espressivo ed elegante e una linea bassa che a capote aperta accentua il look a ponte d’imbarcazione. Il soft-top dal comfort acustico ottimizzato è apribile e chiudibile in 20 secondi anche viaggiando fino a 50 km/h. In pole position, nella gamma motoristica, ci sarà la M235i Cabrio, versione superprestazionale a cielo aperto dotata di un 6 cilindri benzina con tecnologia M Performance TwinPower Turbo da 326 CV (cambio Steptronic sportivo ad otto rapporti in opzione, accelerazione da 0 a 100 orari in 5,2 secondi). Al lancio, saranno disponibili anche le varianti 220i da 184 CV, 228i da 245 CV e 220d da 190 CV che consuma appena 4,4 litri/100 km ed emette soltanto 116 g/km di CO2. La Serie 2 Cabrio porterà inoltre al debutto su una BMW la nuova generazione del sistema di navigazione Professional che offre l’aggiornamento gratuito dei dati di navigazione “over the air” attraverso una carta Sim.
La rinnovata X6 accentua le sue linee atletiche e migliora sia gli interni già esclusivi sia gli equipaggiamenti. Tra le dotazioni di serie, troviamo cerchi in lega da 19 pollici, comando automatico del baule posteriore e pacchetto di assistenza del guidatore Driving Assistant del ConnectedDrive. La Sports Activity Coupé (volume del bagagliaio compreso tra 580 e 1.525 litri) sarà commercializzata entro fine anno con i motori V8 da 450 CV per la xDrive50i, 6 cilindri diesel da 258 CV per la 30d e un ulteriore 6 cilindri a gasolio con tre turbocompressori da 381 CV per la M50d. Di serie il cambio Steptronic ad otto marce e a primavera 2015 esordirà la xDrive40d da 313 CV.

5/9
ID 93371Atk
pag 17918
+

Exalt, nuova concept Peugeot al Salone di Parigi

Milano, 5 - Peugeot amplia l’approccio avviato con la concept Onyx del 2012 con un nuovo prototipo, denominato Exalt, che sarà presentato in anteprima al Salone di Parigi. Esalta il concetto di berlina ed è in sostanza una nuova edizione per quanto riguarda i materiali. Exalt è una cinque porte lunga 4,7 metri equipaggiata con una catena di trazione HYbrid4 benzina da 340 CV. L’abitacolo, composto da materiali naturali, è pensato per il comfort e una guida istintiva.

15/4
ID 91618Atk
pag 17597
+

6WR: SUV premium targato DS a Pechino

Parigi, 15 - DS è ormai un vero e proprio marchio del Gruppo PSA e al Salone di Pechino sarà presente in massa per consolidare le vendite locali a due anni dal lancio cinese. Citroën esporrà tutte le più recenti novità della famiglia, ma soprattutto presenterà in anteprima mondiale la DS 6WR, SUV premium ispirato alla concept Wild Rubis vista a Shanghai un anno fa. Descritta dalla Casa come vettura ribelle e selvaggia, perfezionista e raffinata, la DS 6WR è lunga 4,55 metri e vanta un passo super di 2,73 metri. Sotto il cofano un THP da 200 CV e un e-THP da 160 CV con cambio automatico a 6 marce.

15/4
ID 91617Atk
pag 17597
+

Peugeot a Pechino con una gamma giovane

Parigi, 15 - Al Salone di Pechino, Peugeot esporrà la gamma più giovane e più ricca della sua storia in Cina. Oltre alla concept Exalt (trazione HYbrid4 con potenza complessiva di 340 CV), il Leone celebrerà il lancio cinese della 2008, la city crossover che a meno di un anno dal debutto europeo ha già conquistato oltre 130 clienti. Si inserirà nel segmento B+ cinese e contribuirà a soddisfare l’obiettivo di venderne globalmente oltre 220 mila unità nel 2015. La Casa presenterà inoltre tre esemplari firmati Roland Garros: 3008, 508 e 308 CC. Non mancherà infine l’esordio locale della RCZ R.

11/4
ID 91588Atk
pag 17590
+

BMW Concept X5 eDrive esposta al Salone di New York

Monaco, 11 - BMW sfrutterà il palcoscenico del Salone di New York per illustrare l’evoluzione ecosostenibile nella gamma dei suoi Sports Activity Vehicle. La Casa bavarese presenterà infatti in anteprima mondiale la Concept X5 eDrive, un’anticipazione molto vicina alla realtà di serie di quella che sarà la futura versione ibrida plug-in della X5. Il prototipo è equipaggiato con un motore 4 cilindri benzina TwinPower Turbo di 2 litri da 245 CV abbinato ad uno elettrico da 95 CV alimentato da batterie agli ioni di litio ricaricabili anche dalla rete domestica. Può percorrere fino a 30 km in modalità elettrica viaggiando a 120 km/h, consumi ridotti a 3,8 litri/100 km.

8/4
ID 91517Atk
pag 17579

BMW al Salone di Pechino: non si nomina la Serie 9 Concept

Monaco, 8 - Il Gruppo BMW ha ufficializzato in una nota tutte le anteprime (locali) che presenterà al Beijing International Automotive Exhibition, in programma dal 20 al 29 aprile. Come detto, tante le novità per il mercato cinese, ma non si fa minimamente cenno a quella Serie 9 Concept che era stata anticipata da una serie di indiscrezioni. Non è comunque da escludere la sorpresa dell’ultim’ora. BMW porterà dunque a Pechino le anteprime asiatiche e cinesi della X4, primo Sports Activity Coupé nel segmento medio premium, della Serie 2 Active Tourer, nuova compatta che consentirà la svolta BMW anche alla trazione anteriore, della Serie 4 Gran Coupé a quattro porte, della M3 berlina e della M4 Coupé. Come new entry per la sola Cina, BMW esporrà la sua visione dell’alimentazione alternativa, vale a dire l’elettrica i3 e la plug-in i8.

4/4
ID 91475Atk
pag 17569
+

BMW M4 Cabrio in anteprima mondiale a New York

Monaco, 4 - Oltre al debutto assoluto della X4 in versione di serie definitiva e all’esordio nordamericano della Serie 4 Gran Coupé e della rinnovata X3, BMW porterà un’altra importante novità al New York International Auto Show che aprirà alla stampa il 16 aprile. Si tratta dell’anteprima mondiale della M4 Cabrio che offre gli stessi valori prestazionali di M3 berlina e M4 Coupé, accentuando il look raffinato ed esaltando il fascino della guida dinamica e sportiva a cielo aperto. Con la nuova M4 Cabrio, alla quinta generazione, la divisione BMW M inaugura un ulteriore capitolo della storia della variante scoperta sportiva ad alte prestazioni. Dalla versione Cabrio della Serie 4, la M4 Cabrio riprende l’andamento elegante delle linee proponendosi con proporzioni perfette a tetto aperto e con uno stile da coupé dinamico senza montante B a tetto chiuso. A proposito di tetto, si aziona in 20 secondi anche quando la vettura è in movimento fino a 18 km/h.
Il powerdome sul cofano, il doppio supporto dei retrovisori esterni, i passaruota maggiorati e i cerchi in lega fucinati da 18 pollici (19 a richiesta) non lasciano dubbi sul fatto che la vettura sia immediatamente identificabile come membro della famiglia M3/M4. Lo stesso dicasi per il motore. Al pari di M3 berlina e di M4 Coupé, anche la M4 Cabrio adotta infatti il noto 6 cilindri in linea M TwinPower Turbo di 3 litri capace di erogare 431 CV e di sviluppare una coppia di 550 Nm. A fronte di prestazioni da vera sportiva (velocità massima autolimitata a 250 km/h ed accelerazione da 0 a 100 orari in 4,4 secondi con il cambio a doppia frizione a sette rapporti opzionale, due decimi in più con la trasmissione manuale), i consumi e le emissioni di CO2 sono tutto sommato contenuti: rispettivamente 8,7 litri/100 km (9,1 con il manuale) e 203 g/km (213 con il manuale).
BMW ha posto grande attenzione sulla riduzione del peso (60 kg in meno rispetto alla precedente M3 Cabrio) grazie al cofano, alle sezioni anteriori delle fiancate e ad altre parti del telaio realizzate in alluminio, mentre per l’albero di trasmissione è stato scelto il carbonio. Innumerevoli le dotazioni esclusive, tra cui differenziale sportivo M, dischi freno con mescola dedicata e servosterzo elettromeccanico.

4/4
ID 91478Atk
pag 17569
+

Pechino ospita anteprima della concept DS 5LS R

Parigi, 4 - Una concept che abbina alte prestazioni e lusso, in perfetto stile DS. Stiamo parlando della DS 5LS R, versione unica e sportiva che Citroën presenterà in anteprima mondiale al Salone di Pechino. La variante R celebra la DS 5LS, vettura appena commercializzata in Cina, e ne esalta il suo profilo sinuoso dove spicca la calandra scolpita DS Wings. Il carattere sportivo del prototipo si sprigiona grazie al motore 1.6 turbo da 300 CV, ai cerchi da 20” e al telaio abbassato di 15 mm.

6/3
ID Atk4448
pag 17485
+

Serie 2 Active Tourer: 3 cilindri e trazione anteriore

Ginevra, 6 - Come anticipato nei giorni scorsi, il Gruppo BMW è sulla strada giusta per oltrepassare (e sarebbe la prima volta nella storia) la soglia dei 2 milioni di veicoli venduti in un anno. Accadrà nel 2014, quindi due anni in anticipo rispetto al target originale, anche alla luce del record registrato nel primo bimestre con oltre 270 mila unità. A presentare la novità più importante esposta al Salone, la Serie 2 Active Tourer, ci ha pensato direttamente il Presidente Norbert Reithofer. “Cosa c’è di così nuovo e speciale in questa BMW? Innanzitutto il concetto. È un Active Tourer, un tipo di veicolo funzionale mai offerto da BMW prima d’ora. Oltre ai nostri efficientissimi motori a 4 cilindri, sarà disponibile con propulsori a 3 cilindri, pienamente in linea con la nostra filosofia EfficientDynamics. E infine la trazione anteriore. Soluzione ideale per questo concetto di veicolo, indirizzato a quei clienti che hanno maggiori necessità di spazio. È in sostanza una vera BMW che significa piacere di guidare e questo non cambierà mai, sia per una trazione posteriore sia per quella anteriore, o addirittura per il sistema intelligente di trazione integrale xDrive”. La Serie 2 Active Tourer vanta una posizione di seduta elevata, uno straordinario divano posteriore variabile, un volume del bagagliaio gradatamente espandibile e uno spazio generoso per le gambe nella seconda fila di sedili.
Alla rassegna elvetica, la Casa bavarese ha presentato un’altra anteprima mondiale. Si tratta della Serie 4 Gran Coupé, i cui dettagli sono stati illustrati dal responsabile sviluppo del Gruppo, Herbert Diess. “La missione dei nostri designer era di concentrarsi sull’idea di trovare un equilibrio tra eleganza e sportività. Abbiamo fatto un lavoro ben riuscito. Questa vettura è chiaramente una tipica coupé BMW, sembra veloce anche da ferma e allo stesso tempo è molto elegante, proprio come la Serie 6 Gran Coupé”. Al lancio sul mercato, la Serie 4 Gran Coupé sarà offerta in cinque varianti di motori: tre a benzina e due diesel. La più potente è la 435i Gran Coupé che accelera da 0 a 100 orari in 5,2 secondi, la più efficiente è la 418d Gran Coupé che consuma 4,5 litri/100 km ed emette 119 g/km di CO2. Ci saranno due versione xDrive.

19/2
ID 90830Atk
pag 17443
+

308 SW: la carta vincente Peugeot al Salone di Ginevra

Parigi, 19 -  L’anteprima mondiale della 108 catturerà certamente l’interesse di media e pubblico, ma la vera carta vincente che Peugeot giocherà al Salone di Ginevra sarà la nuova 308 SW, anch’essa alla prima esposizione in assoluto. Si colloca nel cuore del mercato, in quel segmento C che rappresenta più di un terzo delle vendite europee, e proverà a rilanciare ulteriormente la gamma dopo che la 308 berlina è già stata ordinata da oltre 46 mila clienti a tutto gennaio. Esordirà prima in Francia e a giugno toccherà all’Italia con prezzi da 19.300 Euro. Costruita sulla nuova piattaforma modulare EMP2 di PSA, la 308 SW vanta un’abitabilità e un volume di carico tra i migliori della categoria (da 610 a 1.660 dm3) ed è stata alleggerita di 140 kg. Illuminati da un tetto Cielo di 1,69 mq, gli interni si caratterizzano per un volante ridotto e per un grande touch screen da 9,7”. Sei i motori, i benzina 1.2 THP 3 cilindri da 130 CV, 1.2 da 130 CV e 1.6 da 155 CV e gli HDi 1.6 da 92 CV, 2.0 da 150 CV e 1.6 da 120 CV (BlueHDi).

27/1
ID 90482Atk
pag 17373

Peugeot svelerà nuova concept al Salone di Pechino di aprile

Parigi, 27 - Il mercato cinese sta rivestendo da tempo un’importanza strategica chiave per lo sviluppo del marchio Peugeot al di fuori dei confini europei, importanza destinata ad aumentare ulteriormente ora che l’alleata Dongfeng sta per entrare nel capitale azionario del Gruppo PSA. Non sorprende dunque che il Leone abbia scelto l’edizione 2014 del Salone di Pechino (in programma dal 20 al 29 aprile) per presentare in anteprima mondiale una nuova concept. Il prototipo, lungo 4,73 metri ed alto 1,31, propone uno stile atletico ed elegante per quattro passeggeri e i bagagli. L’accuratezza del lavoro sui materiali inediti si inserisce nel percorso dello Stile Peugeot, iniziato con Onyx. Sarà l’inedita installazione artistica Tribute to Sensations a svelare le forme della nuova concept.

16/1
ID Atk4352
pag 17346
+

Obiettivo BMW: n.1 premium anche nel 2014

Detroit, 16 - BMW si è presentata al Naias forte dell’ennesimo record di vendite a livello mondiale con un totale di 1,96 milioni di esemplari come Gruppo e di 1,65 milioni di unità come singolo marchio. Risultati che le hanno consentito di mantenere la leadership mondiale nel segmento premium. “Abbiamo intenzione di rimanere i numero uno anche nel 2014 - ha dichiarato il responsabile vendite e marketing, Ian Robertson -. E come ci riusciremo? Abbiamo fantastici nuovi prodotti e continueremo ad estenderci in segmenti in cui non eravamo presenti in passato. Quest’anno lanceremo la Serie 4 Cabrio, la Active Tourer e la X4, solo per citarne alcune. E, a questo proposito, la X4 sarà costruita proprio qui, negli Stati Uniti, a Spartanburg, dove negli ultimi dieci anni abbiamo investito circa 6 miliardi di dollari”.
Il 2014 segna il 20° anniversario di produzione BMW nella fabbrica nel Sud Carolina dove la Casa ha prodotto oltre 2,5 milioni di esemplari garantendo 70 mila posti di lavoro, indotto compreso. Robertson ha annunciato lo sbarco americano a maggio della i3, l’elettrica che è già stata ordinata da 11 mila clienti in tutto il mondo, in attesa del debutto del secondo modello della famiglia, la i8, che arriverà in estate.
Al Salone del Michigan, BMW ha esposto in anteprima mondiale la M3 berlina e la M4 Coupé che scriveranno il prossimo capitolo della decennale storia di successo della divisione BMW M. Il responsabile dello sviluppo, Herbert Diess, ha invece introdotto la terza novità assoluta del Naias. Si tratta della Serie 2 Coupé (nella foto la versione più sportiva M235i) che esprime lo spirito della leggendaria BMW 2002 del 1966. “Confesso che sono un vero appassionato della M235i - ha spiegato Diess -. L’ho guidata molto e l’adoro. È potente, veloce, scattante, agile e garantisce grande maneggevolezza”. Il dato sull’accelerazione da 0 a 100 orari conferma le lodi di Diess: appena 4,8 secondi.

13/12/2013
ID 90066Atk
pag 17297
+

BMW Serie 2 Coupé in anteprima mondiale a Detroit

Monaco, 13 - Dinamismo ed efficienza. BMW si prepara ad affrontare al meglio l’appuntamento con l’edizione 2014 del Naias di Detroit, in programma a metà gennaio, esponendo tutta una serie di modelli abbinando le tradizionali doti di sportività del brand bavarese con la massima attenzione per il rispetto ambientale. Oltre ad M3 berlina ed M4 Coupé, l’altra anteprima mondiale è la Serie 2 Coupé che qualcuno pensava sarebbe stata svelata al Los Angeles Auto Show.
Poco male. La nuova vettura è in sostanza l’erede della Serie 1 Coupé sulla falsariga di un’analoga operazione BMW completata con la Serie 4 Coupé verso la Serie 3. Sarà commercializzata a marzo del prossimo anno. Sarà disponibile con le versioni 218d (4 cilindri diesel 2.0 da 143 CV), 220d (4 cilindri diesel 2.0 da 184 CV), 225d (4 cilindri diesel 2.0 da 218 CV), 220i (4 cilindri benzina 2.0 da 184 CV) e la più performante M235i con propulsore 6 cilindri benzina di 3 litri da 326 CV. Quest’ultima variante sarà la prima BMW M offerta in America dove la gamma sarà articolata anche sulla 228i da 245 CV. Già approfondito il discorso su M3 berlina ed M4 Coupé, la presenza BMW a Detroit vedrà tra le protagoniste anche le ecologiche i3 elettrica e i8 plug-in, la rinnovata X1 e la Z4 nel Design Pure Fusion.

20/11/2013
ID 89688Atk
pag 17229
+

BMW punta su gamma “i” in Giappone e svela M4 Coupé

Tokyo, 20 - BMW è sbarcata in grande stile alla 43esima edizione del Salone di Tokyo. Il grande stand ospita infatti le novità Serie 4 Cabrio, i3 e i8, X5, Concept Active Tourer Outdoor e in particolare la Concept M4 Coupé. In occasione della conferenza stampa alla rassegna, il membro del board del Gruppo e responsabile del settore sviluppo, Herbert Diess, si è soffermato soprattutto sull’importanza e sul ruolo che le nuove vetture ad alimentazione alternativa (l’elettrica i3 e la plug-in i8) avranno in Giappone. Secondo Diess, quello del Sol Levante sarà un mercato molto ricettivo verso questa tipologia di prodotto e la gamma i della Casa di Monaco potrebbe trovare terreno fertile per consolidarsi.
Un cenno particolare merita la Concept M4 Coupé. Al posto del precedente V8, la supercar adotta un nuovo 6 cilindri BMW M TwinPower Turbo capace di erogare una potenza di 430 CV e di sviluppare una coppia di 500 Nm, il 30% in più rispetto alla M3. Ne conseguono non soltanto prestazioni ottimizzate, ma soprattutto consumi ed emissioni di CO2 ridotte del 25%. La M4 Coupé è stata realizzata all’insegna della leggerezza, pesa meno di 1.500 kg.

15/11/2013
ID 89623Atk
pag 17218
+

La BMW Concept X4 riproposta al Salone di Los Angeles

Monaco, 15 - All’edizione 2013 del Los Angeles Auto Show, che scatterà la prossima settimana, BMW riproporrà la Concept X4 (in anteprima nordamericana) che aveva fatto il suo debutto assoluto lo scorso aprile in occasione del Salone di Shanghai. Una volta trasformatasi in realtà di serie, dal 2014 dopo l’anteprima della versione definitiva al Naias di Detroit di gennaio, andrà a rimpolpare la folta presenza della Casa bavarese nel segmento degli Sports Activity Vehicle (in questo caso nell’ancor più nuova categoria degli Sports Activity Coupé) e andrà a rafforzare la capacità produttiva dello stabilimento americano di Spartanburg, Sud Carolina, culla della famiglia X di BMW. Considerata la sorella minore della X6, la Concept X4 è lunga 4,648 metri, larga 1,915 e alta 1,622 e adotta la tecnologia full Led per la fanaleria anteriore, mentre la sagoma dei doppi proiettori è esagonale e non più circolare. Le dimensioni esterne evidenziano eleganza sportiva e grande robustezza, il cofano motore è allungato e i cerchi in lega sono da 21 pollici. La linea del tetto in stile coupé scende elegantemente verso il basso facendo apparire la vettura più lunga e al di sotto della linea i finestrini si estendono verso il posteriore dove vengono delimitati dall’interpretazione dinamica del cosiddetto “Hofmeister kink” tipico di BMW. Non ci sono ancora conferme ufficiali su quella che sarà l’offerta motoristica una volta che il prototipo diventerà modello di serie. Si parla di una gamma che dovrebbe ricalcare quella della X3, tra cui un propulsore turbodiesel 2.0 da 180 CV.
Oltre alla Concept X4, BMW esporrà a Los Angeles anche l’anteprima (in questo caso mondiale) della Serie 4 Cabrio, cresciuta notevolmente in larghezza, passo e carreggiata rispetto alla Serie 3 Cabrio. Sarà disponibile con i motori 4 cilindri turbo benzina 2.0 da 245 CV, 6 cilindri 3.0 da 306 CV e 4 cilindri turbodiesel 2.0 da 184 CV. La Serie 4 Cabrio potrà essere ammirata in contemporanea anche alla rassegna di Tokyo dove vedremo (come a Los Angeles) la terza generazione della X5, oltre a i3 e i8.

13/9/2013
ID Atk4140
pag 17041
+

Grand C4 Picasso e Cactus i must di Citroën

Francoforte, 13 - Nello stand Citroën si respira un’aria di rinnovamento. La linea C segna una svolta epocale con C4 Picasso (già 16 mila le unità vendute) e soprattutto con l’anteprima della Grand C4 Picasso, la linea DS è sempre più dinamica e seducente (immatricolati oltre 370 mila esemplari dal 2010) e grazie alla nuova piattaforma modulare del Gruppo PSA denominata EMP2 l’offensiva tecnologica è accessibile a tutti. Senza dimenticare la nuova sfida sportiva della Casa per il 2014 che si concretizzerà nella partecipazione al WTCC con le C-Elysée guidate da Sébastien Loeb e Yvan Muller.
La Grand C4 Picasso si differenzia e non poco dalla versione a cinque posti. Esteticamente, spiccano una silhouette fluida, gli archi del tetto a contrasto, il frontale high tech specifico e i fari posteriori a Led con effetto 3D. Garantisce inoltre la migliore abitabilità del segmento per le file due e tre in variante sette posti, mentre il volume base del bagagliaio è di 645 litri. La novità motoristica è rappresentata dal BlueHDi da 150 CV (emissioni di CO2 ridotte a 110 g/km con il cambio manuale) che esordirà nel corso del 2014 su C4 Picasso e Grand C4 Picasso.
L’altra grande anteprima Citroën allo IAA è rappresentata dalla concept Cactus, autentico manifesto dei futuri modelli della linea C. Si caratterizza per peso ridotto, aerodinamica ottimizzata, superfici fluide e soprattutto per gli Airbump con capsule d’aria sotto la superficie per proteggere la carrozzeria. All’interno, i sedili anteriori ricordano un ampio sofà migliorando notevolmente il comfort di viaggio. Non mancano materiali naturali allestiti in un ambiente chic e rilassato. Meccanicamente, Cactus adotta la catena di trazione Hybrid Air che riduce i costi di utilizzo e l’impatto ambientale e la connettività è immediata e intuitiva.
Tra i prototipi è presente anche la DS3 Cabrio Racing che riprende le caratteristiche della DS3 Racing abbinate alla raffinatezza della DS3 Cabrio. Vanta kit in carbonio, sistema frenante e assetto specifici e un motore di 1,6 litri da 202 CV. Wild Rubis (presentata al Salone di Shanghai ad aprile) preannuncia infine il futuro SUV della linea DS.

10/9/2013
ID Atk4116
pag 17031
+

BMW presenta la i8 plug-in in versione finale

Francoforte, 10 - Oltre a Serie 4 Coupé, i3, X5, Serie 5 e Concept X5 eDrive, BMW espone al Salone anche la versione definitiva della i8. Il secondo modello del brand BMW i è la prima ibrida plug-in del Gruppo bavarese con il sistema propulsivo a rappresentare una fase successiva della strategia EfficientDynamics. Si tratta di una sportiva 2+2 posti con design dalla forte carica emotiva, porte ad apertura ad ali di gabbiano, proiettori full Led di serie e innovativi proiettori alla luce laser come optional esclusivo su scala mondiale. Il sistema ibrido plug-in si compone di un motore benzina a 3 cilindri di 1,5 litri con tecnologia TwinPower Turbo da 231 CV e 320 Nm di coppia e di un propulsore elettrico sincrono da 131 CV e 250 Nm di coppia. La combinazione delle tecnologie TwinPower Turbo ed eDrive (oltre alla gestione intelligente dell’energia) consente una potenza massima di 362 CV e di sviluppare una coppia di 570 Nm. La trasmissione alle ruote anteriori avviene attraverso un cambio automatico a due rapporti, la trazione è integrale, mentre la batteria agli ioni di litio ha una capacità utile di 5 kWh.
A fronte di prestazioni da autentica supersportiva (accelerazione da 0 a 100 orari in appena 4,4 secondi), la i8 consuma solo 2,5 litri/100 km ed emette 59 g/km di CO2. Cinque le modalità di guida: esclusivamente elettrica con un’autonomia di 35 km e velocità massima di 120 km/h, Comfort, autonomia totale nella guida giornaliera con oltre 500 km di autonomia, Sport con funzione di boost molto intensa ed Eco Pro utilizzabile sia nell’esercizio elettrico che ibrido. A bordo largo utilizzo di materiali in fibra di carbonio. Disponibili offerte specifiche di BMW i quali l’i Wallbox per la ricarica della batteria a casa, carta ChargeNow per l’utilizzo di stazioni pubbliche di ricarica con pagamento senza uso di contanti e di innovativi servizi di mobilità (MyCityWay e ParkAtMyHouse) e il concetto di vendita flessibile per soluzioni di mobilità su misura. La i8 sarà in commercio nel 2014, ma la rivoluzione ibrida-elettrica BMW sarà anticipata dalla i3 a zero emissioni per il cui test drive si sono già prenotati oltre 100 mila appassionati. “Quando abbiamo dato il via al progetto di i3 e i8 molti l’hanno considerata una missione impossibile. Ora l’alimentazione alternativa del Gruppo BMW è realtà”, ha sottolineato il Presidente Norbert Reithofer.

Mostra altre 25.