Filtra le news
Foto
Tabella
Autolink News
ieri
ID 94230Atk
pag 18076
+

Rinnovata Camry prodotta in Russia dal 5 novembre

Mosca, 31 - Il 5 novembre Toyota avvierà ufficialmente la produzione della rinnovata Camry presso il suo stabilimento russo di San Pietroburgo. Ma già da domani saranno aperte le ordinazioni. La fabbrica di San Pietroburgo (assemblate 35.700 Camry da inizio anno, il 25% in più) ospiterà la produzione anche della nuova Rav4 a partire dal 2016.

giovedì 30/10
ID 94211Atk
pag 18072

FCA scorpora Ferrari, il cui 10% sarà quotato in Borsa

Londra, 30 - Dopo la pubblicazione della trimestrale e del bilancio dei nove mesi, Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato la separazione  di Ferrari dal Gruppo. Lo scorporo sarà attuato attraverso l’offerta pubblica di una parte della partecipazione di FCA in Ferrari pari al 10% del capitale del Cavallino e la distribuzione della rimanente partecipazione di FCA in Ferrari agli azionisti del Gruppo. Il CdA ha autorizzato il management ad intraprendere le azioni necessarie a completare le operazioni nel 2015 ed FCA prevede che le azioni della Casa di Maranello siano quotate negli Stati Uniti e in un altro mercato europeo.
Felice di questo nuovo passo il Presidente di Ferrari, Sergio Marchionne, che ne rimarrà capo anche dopo lo scorporo. “Con l’intento di rafforzare il piano 2014/18 e di massimizzare il valore dei nostri business per gli azionisti, è appropriato che noi perseguiamo percorsi separati per FCA e Ferrari”. FCA ha inoltre previsto un’emissione fino a 2,5 miliardi di dollari nominali di obbligazioni a conversione obbligatoria per rafforzare il capitale.

giovedì 30/10
ID 94204Atk
pag 18073

Il calo locale minaccia l’offensiva FCA in Brasile

San Paolo, 30 - L’ambizioso obiettivo di Fiat Chrysler Automobiles di incrementare del 44% le vendite nel continente sudamericano nei prossimi cinque anni rischia di essere penalizzato dall’attuale andamento debole del mercato brasiliano. Fino a due anni fa, l’America Latina incideva per circa un terzo sul totale dei profitti della Casa, anche a causa della corrispondente crisi in Europa, ma il contributo è sceso al 17% lo scorso anno e ad appena l’1% nel primo semestre del 2014 a causa delle tasse elevate, degli alti costi produttivi e del rallentamento dell’economia brasiliana. Le immatricolazioni sudamericane di FCA hanno inciso per un quinto sul totale delle vendite mondiali del Gruppo nel 2013 e quest’anno la quota dovrebbe rimanere sostanzialmente invariata. In particolare, Fiat è da anni leader del mercato brasiliano sebbene con margini di vantaggio risicati sui Gruppi Volkswagen e General Motors. La quota locale si è erosa negli ultimi anni a causa della crescente competitività da parte degli altri costruttori.

giovedì 30/10
ID 94191Atk
pag 18075
+

Fiat presenta FCC4 Concept al Salone di San Paolo

San Paolo, 30 - Fiat ha presentato in anteprima un prototipo di stile al Salone di San Paolo. Disegnata e sviluppata dal centro stile sudamericano della Fiat, si tratta della FCC4 Concept, sorta di crossover-coupé a quattro porte dalle dimensioni abbondanti: lunghezza di 5 metri, e larghezza di 1,94. Il design è filante ed aggressivo grazie anche all’altezza di 1,6 metri, mentre il volume posteriore allungato ricorda quello dei pick-up. La parte frontale è caratterizzata dai gruppi ottici a Led.

mercoledì 29/10
ID 94189Atk
pag 18068

FCA: ricavi, Ebit e volumi in crescita nel terzo trimestre

Londra, 29 - Prima riunione del CdA della neonata Fiat Chrysler Automobiles nella sede londinese. Esaminati i conti relativi al terzo trimestre e ai primi nove mesi. Da luglio a settembre, FCA ha registrato un giro d’affari in crescita del 14% a 23,553 miliardi di Euro, un Ebit in aumento del 7% a 926 milioni (bene in tutti i mercati principali, ad eccezione dell’America Latina) e un indebitamento netto industriale da 11,4 miliardi in linea con l’andamento stagionale, mentre la liquidità disponibile è stabile a 21,7 miliardi di Euro. L’utile netto di 188 milioni è stato sostanzialmente simile a quello dello stesso periodo di un anno fa e i volumi di vendita mondiali sono cresciuti del 10% a circa 1,1 milioni di esemplari, trainati soprattutto dalle ottime performance nei mercati del Nafta.
“I risultati del Gruppo nel terzo trimestre - ha commentato l’Amministratore Delegato, Sergio Marchionne - dimostrano quella che è una solida performance in un contesto di mercato difficile, particolarmente in Sud America. Siamo in linea per conseguire gli obiettivi che ci siamo dati per l’intero esercizio 2014”.
Per quanto riguarda i primi nove mesi, FCA ha visto l’utile netto scendere da 655 a 212 milioni di Euro, i profitti operativi calare da 2,542 a 2,157 miliardi e i ricavi impennarsi da 62,681 a 69,006 miliardi di Euro, anche grazie alle immatricolazioni globali cresciute a 3,393 milioni di unità.
Il Gruppo conferma appieno i target originali per l’intero 2014. Stima dunque un utile netto tra 600 e 800 milioni di Euro, un Ebit tra 3,6 e 4 miliardi e un fatturato attorno a 93 miliardi. Le consegne a livello mondiale sono previste in aumento per un totale di circa 4,7 milioni di veicoli.

mercoledì 29/10
ID 94181Atk
pag 18069

FCA lancerà quattro nuovi modelli in Brasile entro il 2016

San Paolo, 29 - In occasione del Salone di San Paolo, il Presidente della divisione sudamericana di Fiat Chrysler Automobiles, Cledorvino Belini, ha annunciato il lancio di quattro nuovi modelli in Brasile entro il 2016 con l’obiettivo di consolidare la leadership locale dagli assalti dei Gruppi VW e GM. Prevista dunque la commercializzazione nel secondo semestre del 2015 di Jeep Renegade e di un pick-up medio e successivamente di un SUV compatto e dell’erede della Palio Fire.

mercoledì 29/10
ID 94163Atk
pag 18071
+

India: possibile export per la Fiat Avventura

New Delhi, 29 - Nei prossimi mesi Fiat Group Au­tomobiles India potrebbe avviare le operazioni di export per la nuova Avventura, il modello in stile crossover appena lanciato in India. Lo ha anticipato il responsabile delle attività locali del Gruppo, Nagesh Basavanhalli, secondo il quale l’export di Avventura si concretizzerà soltanto se la domanda indiana della vettura sarà elevata. La nuova Fiat Avventura è prodotta nello stabilimento di Ranjangaon.

mercoledì 29/10
ID 94164Atk
pag 18071

Chernoby nuovo capo qualità di FCA

Detroit, 29 - Mark Chernoby sarà il nuovo responsabile della qualità in seno a Fiat Chrysler Automobiles. Un annuncio non certo casuale considerando che arriva a solo un giorno da un report in base al quale FCA occupa le ultime posizioni nella classifica proprio sulla qualità dei prodotti. Ufficialmente, Doug Betts ha lasciato l’incarico per perseguire nuovi interessi professionali, ma è chiaro che paga il risultato negativo del report.

mercoledì 29/10
ID 94165Atk
pag 18071
+

Guangqi Toyota raddoppierà le vendite

Guangzhou, 29 - La joint venture Guangqi Toyota, che ha appena festeggiato il decimo anniversario, prepara un’autentica offensiva di prodotto in Cina con l’obiettivo di raddoppiare i volumi di vendita entro il 2020 superando la soglia di 1 milione di esemplari. La strategia prevede la costruzione di un terzo stabilimento a Nansha (per vetture compatte) che consentirà di incrementare di 220 mila unità l’anno la capacità produttiva della joint venture.

martedì 28/10
ID 94158Atk
pag 18064

FCA: domani il primo CdA a Londra

Torino, 28 - La nuova era del Lingotto non più italiano ma globale inizierà domani con la prima riunione del CdA di Fiat Chrysler Automobiles nella nuova sede londinese in St. James Street. Saranno esaminati i conti del terzo trimestre e dei primi nove mesi, ma c’è attesa soprattutto su eventuali nuove comunicazioni in merito al piano industriale di rilancio entro il 2018.

martedì 28/10
ID 94159Atk
pag 18064

Toyota verso utili operativi record

Nagoya, 28 - I risultati ufficiali saranno diffusi il 5 novembre, ma l’utile operativo Toyota relativo al primo semestre fiscale è previsto da record. La Casa nipponica dovrebbe dunque registrare profitti operativi da 1.300 miliardi di yen, meglio del primato 2007.

martedì 28/10
ID 94152Atk
pag 18065

Toyota si consoliderà in quartier generale texano

Dallas, 28 - Entro il 2017 la maggior parte delle divisioni locali di Toyota saranno ricollocate presso il nuovo quartier generale nordamericano di Plano, Texas, che la Casa nipponica sposterà dalla California. L’arrivo della nuova sede Toyota rilancerà alla grande l’intera economia texana. Plano ha battuto la concorrenza di Denver, Charlotte e Atlanta.

lunedì 27/10
ID 94123Atk
pag 18060
+

Gruppo Toyota leader mondiale dopo i primi nove mesi

Tokyo, 27 - In anticipo rispetto alla pubblicazione del bilancio trimestrale, atteso per il 5 novembre, il Gruppo Toyota ha annunciato i dati ufficiali delle vendite globali relative ai primi nove mesi. La Casa giapponese ha immatricolato complessivamente 7,615 milioni di esemplari, il 2,8% in più rispetto a gennaio-settembre dello scorso anno. Il risultato consente a Toyota di conservare la leadership mondiale avendo i Gruppi Volkswagen e General Motors archiviato il periodo a rispettivamente 7,4 e 7,37 milioni di unità. Come sempre più interessata alla qualità produttiva che allo scettro mondiale, Toyota è comunque soddisfatta del progressivo e conferma che chiuderà il 2014 superando la soglia dei 10 milioni di veicoli, traguardo che dovrebbe essere oltrepassato certamente anche dal Gruppo Volkswagen e forse dal Gruppo General Motors.
Toyota, al comando già nel 2013 con 9,98 milioni di esemplari e nel primo semestre 2014 con 5,1 milioni di veicoli, sta compensando bene le difficoltà nel mercato interno causato dall’incremento dell’Iva con risultati molto positivi soprattutto in Nord America e in Cina. La battaglia a tre sarà infuocata fino all’ultimo e ricordiamo che General Motors aveva detenuto la leadership fino al 2008 quando Toyota è riuscita strappargliela. Toyota ha poi riceduto l’alloro al colosso di Detroit nel 2011 riappropriandosene nel 2012 e 2013.

lunedì 27/10
ID 94116Atk
pag 18061
+

Fiat produrrà SUV Jeep di lusso in India da fine 2016

New Delhi, 27 - Ora che si è concretizzata la fusione con Chrysler, Fiat prova finalmente a dare un’accelerata alle sue operazioni in India, mercato nel quale è colpevolmente in ritardo rispetto ad una concorrenza nel Paese che sta invece viaggiando a doppia velocità. Fiat Chrysler Automobiles, come anticipa l’Economic Times, ha infatti in programma di avviare la produzione locale di un SUV premium targato Jeep dalla fine del 2016 presso lo stabilimento di Ranjangaon. Il SUV non sarà destinato soltanto all’India, ma sarà esportato anche in alcuni selezionati mercati europei, oltre che in Sud Africa, per attenuare le perdite che il Gruppo continua ad accusare nelle attività indiane. Per il momento si ipotizza che il SUV premium Jeep sarà assemblato in decine di migliaia di esemplari e andrà  a sfidare le rivali nel sempre più competitivo segmento C. Secondo le fonti raccolte da Economic Times, un annuncio ufficiale in tal senso è atteso nelle prossime settimane. FCA sta inoltre lavorando sulla piattaforma modulare 326 dalla quale nei prossimi due-tre anni usciranno le varianti rinnovate di Punto e Linea da distribuire come Fiat. Già da tempo si sa, comunque, che l’offensiva del Gruppo in India si articolerà soprattutto sul brand Jeep.

lunedì 27/10
ID 94110Atk
pag 18062

Toyota verso produzione su tre linee nelle fabbriche

Tokyo, 27 - I costruttori giapponesi sono tradizionalmente legati ad una produzione articolata al massimo su due linee. Il passaggio alle tre linee, fino ad oggi quasi sempre tenuto nel dimenticatoio perché non ritenuto adeguato, sta però concretizzandosi grazie a Toyota che a partire dal 1° aprile del prossimo anno dovrebbe avviare l’assemblaggio su tre linee in Nord America presso lo stabilimento messicano di Baja California dove costruisce il pick-up Tacoma. La scelta Toyota di orientarsi anche sulle tre linee non sarà in ogni caso una soluzione da adottare in tutti gli impianti perché andrebbe in parte rivista la nuova piattaforma modulare globale. Così facendo, la principale Casa al mondo potrebbe significativamente ridurre i tempi di attesa per la clientela. Nella storia recente di Toyota, soltanto il sito francese di Valenciennes ha viaggiato (e viaggia) su tre linee.

24/10
ID 94101Atk
pag 18056
+

Anche Toyota cede parte delle azioni detenute in Tesla

Tokyo, 24 - Dopo il Gruppo Daimler (che ha ceduto il re­stante 4% di quota), anche Toyota ha ha avviato un’operazione di dismissione della partecipazione azionaria detenuta in Tesla. Nel maggio 2010 (prima che l’azienda di Elon Musk sbarcasse a Wall Street), la Casa giapponese aveva investito circa 50 milioni di dollari per acquistare azioni Tesla per una quota at­torno al 2,5% suggellando una partnership per la fornitura da parte di Te­sla di batterie per le elettriche To­yota (l’alleanza per il Rav4 EV scade a fine anno). Ora Toyota sta vendendo parte delle azioni, senza specificare a quanto ammonta la quota. (94101Atk)

23/10
ID 94074Atk
pag 18052
+

Toyota ancora incerta su impianto messicano

Tokyo, 23 - Toyota è tra le poche principali Case auto mondiali a non gestire ancora l’attività produttiva diretta in Messi­co. La Casa nipponica si sta muovendo in tal sen­­­so, ma secondo il responsabile delle operazioni in Sud America, Steve St. Angelo, per la decisione definitiva si dovrà aspettare ancora parecchio tempo.

23/10
ID 94082Atk
pag 18054
+

L’offerta ibrida Toyota forse anche su Aygo

Francoforte, 23 - Toyota sta pensando di equipaggiare con la sua tecnologia ibrida all’avanguardia anche la più piccola di gamma, la Aygo prodotta nella fabbrica ceca di Kolin. L’ipotesi è stata avanzata dal responsabile sviluppo del­la Casa nipponica, Mitsuhisa Kato, in una intervista ad Auto Motor und Sport. “Il no­stro obiettivo a medio termine è fornire una variante ibrida in tutti i segmenti dove sia­mo presenti. Dobbiamo però valutare i costi per una citycar come Aygo”.

22/10
ID 94051Atk
pag 18049
+

Fiat lancia Avventura in India

New Delhi, 22 - È passato un  po’ di tempo, forse troppo, ma Fiat ha finalmente presentato un nuovo modello per l’India dove deve recuperare terreno rispetto alla concorrenza. In occasione di una speciale cerimonia organizzata nella capitale New Delhi, è stato dunque svelato il crossover Avventura basato sull’architettura del­la Punto Evo. Disponibili i motori 1.4 benzina e 1.3 diesel.

21/10
ID 94031Atk
pag 18045
+

Toyota: 20 anni di produzione in Turchia e 1,5 milioni di unità

Istanbul, 21 - Toyota festeggia 20 anni di attività produttiva in Turchia attraverso la sussidiaria To­yota Motor Manufacturing Turkey (nome ufficiale dal 2000). In questi due decenni, la Casa ha prodotto oltre 1,5 mi­lioni di esemplari nella fabbrica di Adapazari. Attualmente, lo stabilimento turco assembla l’undicesima generazione della Corolla e l’MPV compatto Verso.

Porte Aperte Fiat Panda Cross alla conquista del cliente
21/10
ID Atk4783
pag 18047

F.lli Lombatti Spa, Via Matteotti 68 - Noceto (PR)

Dello storico concessionario parmense, visitiamo l’autosalone secondario inaugurato qualche anno fa. Locale semplice, ma ordinato e dignitoso: auto sistemate con cura, musica di sottofondo a spezzare la monotonia. Dell’esposizione, la Panda Cross (qui in sgargiante livrea gialla) è capofila. Men­tre ne esploriamo gli interni, il responsabile di filiale congeda i clienti precedenti e viene verso di noi con fare amichevole. Sintetica ma efficace la descrizione del prodotto, così come chiaro e meritevole è il preventivo cartaceo, compilato in ufficio a nostro uso e consumo. Al prezzo di listino il nostro in­termediario sottrae una cifra equivalente al 10% circa, rassicurandoci che l’offerta sarebbe valida anche in caso di permuta di un usato da valutare confrontando i listini ufficiali. Man ma­no che il colloquio procede, apprendiamo inoltre che in fase di lancio Fiat propone un finanziamento della durata di 4 anni al quale sono abbinate assicurazione furto/incendio, garanzia e manutenzione programmata. Niente brochure e niente prova su strada “live”, ma siamo invitati a ripassare al più presto.

Porte Aperte Fiat Panda Cross alla conquista del cliente
21/10
ID Atk4784
pag 18047

Scar Srl, Via Corradini 1/6 - Fidenza (PR)

Nonostante il weekend di presentazione, la concessionaria della bassa parmense trascura il lato artistico e bada al sodo, riservando comunque all’ultima versione della Panda un posto d’onore nello schieramento interno. All’ingresso attiriamo l’attenzione di un venditore già impegnato, tuttavia è il collega a liberarsi per primo e a offrici assistenza. Del consulente registriamo subito i modi spicci: il colloquio si svolge all’insegna della informalità, senza che il servizio risulti scadente. Il prezzo della motorizzazione da noi segnalata viene ad esempio comunicato in forma inequivocabile, anche per iscritto. Peccato che venga noi negata in partenza la speranza di uno sconto. Lo staff ci segnala giusto l’iniziativa della Casa madre di associare a Panda Cross un prodotto finanziario ricco di ac­cessori (estensione della garanzia, polizza aggiuntiva, manutenzione). Cattive notizie anche sul test drive: impraticabile, l’esemplare in esposizione è l’unico. Il venditore infine precede la nostra richiesta e si scusa per non poterci regalare alcuna brochure: Fiat non le ha ancora distribuite.

20/10
ID 94006Atk
pag 18042
+

Toyota raddoppierà produzione in impianto indiano

New Delhi, 20 - Grazie alla ritrovata vitalità del mercato indiano, dopo un lungo periodo di pesante rallentamento, Toyota conta di raddoppiare la capacità produttiva dello stabilimento di Karnataka a circa 300 mila veicoli l’anno entro il 2016. Lo ha anticipato il vice Chairman della divisione locale Toyota Kirloskar, Shekar Vis­wanathan, secondo il quale incrementare in due anni i rit­mi di assemblaggio dalle 150 mila unità attuali sarà possibile sfruttando la prevista crescente domanda sia interna che dall’estero. La Casa giapponese stima infatti un importante incremento indiano già nel secondo semestre dell’anno fiscale in corso e un ritorno agli antichi splendori nei prossimi anni. Il principale modello assemblato da Toyota a Karnataka è Etios che viene esportato anche in Sud Africa.

20/10
ID 93994Atk
pag 18043
+

500X sosterrà vendite Fiat in USA nel 2015

Detroit, 20 - Il re­sponsabile vendite in America di Fiat Chry­sler Automobiles, Reid Bigland, è convinto che il prossimo anno il trend vendite di Fiat in USA sarà positivo grazie soprattutto al lancio del nuovo crossover compatto Fiat 500X. Appena presentata in anteprima mondiale al Sa­lone di Parigi, la vettura sarà commercializzata negli States dal primo trimestre del 2015 e sarà esposta in prima nordamericana al Los Angeles Auto Show di novembre. “Sono davvero ottimista sulle prospettive della 500X in Ame­rica - ha aggiunto Big­land - anche grazie al fatto che dispone della trazione in­tegrale, fondamentale per il duro inverno di parte degli USA”. Nei primi nove mesi, le immatricolazioni Fiat in USA sono aumentate dell’8% per un totale di 35.501 esemplari.

20/10
ID 93997Atk
pag 18043

Target Toyota-Gac: 1 milione di unità

Pechino, 20 - La joint venture tra i Gruppi To­yota e Guangzhou Auto­mo­bile ha svelato un nuovo piano a medio termine per rafforzare le operazioni in Cina. Nel dettaglio, Gac Toyota si appresta a varare la cosiddetta “small strategy” che prevede l’introduzione nel Paese della Gran­de Muraglia di oltre 10 nuovi modelli entro il 2020 per aumentare le consegne a 1 milione di unità l’anno. Crescerà an­che la rete di vendita.

Mostra altre 25.